Hama Myscan quando mouse e scanner si incontrano

da

Il mouse, forse la periferica più comune per chi lavora al pc, ha subito nel tempo diversi miglioramenti ed evoluzioni. Dai vecchi  modelli con cavo a quelli sempre più sofisticati con tecnologia wireless, per arrivare a questo modello marchiato Hama che integra al suo interno un vero e proprio scanner.

Confezione di Hama MyScan

Confezione di Hama MyScan

CONTENUTI E CARATTERISTICHE – Hama accompagna il mouse con una scatola in cartone ed in parte in plastica trasparente da cui è possibile vedere il prodotto. La confezione è molto dettagliata: in primo piano è presente una foto del mouse, nella parte bassa un QR Code richiama un link del Myscan sul sito del produttore. Nella parte posteriore e su un lato troviamo una descrizione del prodotto in diverse lingue, i requisiti di sistema ed ulteriori tre fotografie del mouse. A completamento del corredo è presente un cd con il software, ed una breve ma molto dettagliata guida di installazione. Per concludere vediamo le caratteristiche tecniche che sono le seguenti:

– Connessione: Cavo USB
– Numero dei tasti: 4 tasti incluso la rotellina per lo scorrimento
– Sensore: Laser
– Profondità: 3,65 cm
– Altezza: 11,4 cm
– Larghezza: 6,15 cm
– Risoluzione: 1200 dpi
– Risoluzione dello scanner: 100 / 200 / 320 / 400 dpi
– Colore: nero
– S.O Supportati: Windows/ MacOS X

VISTO DA VICINO – Il mouse Hama si presenta con un design molto curato; il nero è affiancato da una striscia rossa che lo rende molto accattivante. Sulla parte superiore tre scritte  indicano oltre al nome del modello e del produttore, la voce “scan me”, posizionata vicino al tasto a led rosso dedicato alla funzione di scansione. I materiali sono classici in plastica ed hanno una buona consistenza. Il MyScan è molto confortevole durante l’utilizzo e può essere usato agevolmente con entrambe le mani. I quattro tasti sono facilmente accessibili; nella parte inferiore il sensore laser rileva i movimenti del mouse con una profondità di campionamento massima di 1200 dpi.

INSTALLAZIONE DEL MOUSE – Come abbiamo sottolineato il Myscan è un mouse a puntamento laser con funzioni di scanner integrate. L’installazione in Windows avviene in maniera molto semplice, collegato ad una porta USB verrà riconosciuto automaticamente e verranno installati i relativi drivers. Dopo di che occorrerà installare il software fornito con il supporto CD: una volta completata l’operazione ci ritroveremo nella barra delle applicazioni di notifica una piccola icona rossa che servirà a richiamare la finestra principale del programma.

COME FUNZIONA – La periferica può essere utilizzata come un normalissimo mouse, ma ovviamente il fattore che lo distingue è la possibilità di scansionare annotazioni, testi, immagini e fogli di calcolo. La scansione avviene in maniera molto semplice; una volta posizionato il mouse sulla superficie di nostro interesse basterà premere il tasto”scan me”; subito dopo comparirà una schermata dove sarà possibile eseguire e controllare le operazioni di acquisizione. Sulla lato sinistro è presente una barra che indica la memoria di scansione rimanente; la schermata tenderà ad “ingrandirsi” in maniera proporzionale alla superficie interessata dalla scansione stessa. Sul lato destro una riproduzione del mouse indica che con i tasti è possibile interagire con l’operazione. La rotella permetterà di ingrandire / ridurre la visuale, mentre una nuova pressione del tasto “scan me” completerà l’operazione di acquisizione vera e propria. A questo punto si aprirà una nuova finestra di modifica dove potranno essere eseguite delle attività basilari di editing come ruotare lo sfondo, usare la gomma, o modificare i livelli di saturazione/contrasto/luminosità dell’immagine. Una volta premuto il tasto OK, il risultato finale verrà inviato alla finestra principale del programma da dove potremo effettuare ulteriori operazioni. In particolare nella parte inferiore sono presenti sei icone che permetteranno con un semplice doppio click, l’invio e la trasformazione di quanto acquisito in vari formati tra cui Word, Excel, e PDF. Nella parte superiore sono presenti ulteriori cinque tasti. Tre sono dedicati all’editing (salva, copia e modifica), uno alla condivisione ai social network ed uno alla gestione delle applicazioni.

Anteprima dei scansione effettuata con il mouse Hama myscan

Anteprima dei scansione effettuata con il mouse Hama myscan

CONCLUSIONI – Il Myscan di Hama ci ha colpito in maniera positiva riuscendo a mantenere le promesse per cui il prodotto viene presentato. La scansione di immagini, annotazioni, ed in particolare di testo si dimostrano molto facili ed immediate da ottenere. Le funzioni di OCR rendono molto bene per quanto riguarda un testo stampato, meno bene invece per quanto riguarda appunti scritti a mano; dalle prove effettuate il testo ottenuto risulta spesso incomprensibile. Facilità d’uso ed un buon software di gestione sono ulteriori punti di forza, mentre la mancata compatibilità con il mondo Linux è un problema a cui la società Hama potrebbe provvedere a risolvere. Ringraziamo la società Mtrading distributore esclusivo dei prodotti Hama in Italia  che ci ha fornito il mouse da testare.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©