Allarme Dropbox, foto e video in pericolo

da

Condividilo sui Social Network…
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Dobbiamo segnalare l’ennesima e pesante falla di sicurezza che interessa Dropbox, il servizio gratuito (o quasi) utilizzato da oltre 50 milioni di persone in tutto il mondo che consente di archiviare online fotografie, video e documenti. Gli esperti di “Computer Bild” hanno scoperto che utilizzando una semplicissima query di ricerca su Google è possibile accedere al contenuto presente su centinaia di migliaia di cartelle private contenenti i dati di altrettanti account Dropbox.

Scoperta una pesante falla di sicurezza di Dropbox

E’ sufficiente accedere a Google e digitare nel campo di ricerca la query riportata sotto per restare basiti ed osservare i risultati catastrofici che consentono di accedere a centinaia di fotografie e documenti degli utenti privati. Effettuando la ricerca con la semplice query, Google restituirà centinaia di risultati che sarà sufficiente cliccare per accedere al contenuto delle cartelle private Dropbox di qualche ignaro utente.

Per intenderci meglio, se sei utente Dropbox devi sapere che, probabilmente,  qualcuno in questo momento sta sfogliando il tuo album fotografico privato memorizzato sul tuo account personale.

QUERY DA INSERIRE —->     site:http://www.dropbox.com/gallery

La ricerca Google che consente di individuare centinaia di cartelle private di altrettanti account Dropbox. Cliccando sui risultati avrete accesso ai documenti privati degli utenti.

Davvero incredibile immaginare i danni che questa pericolosa falla di sicurezza possa comportare per tutti gli utenti del portale Dropbox. Per impostazione predefinita di Dropbox,  il contenuto delle cartelle “Public” e “Photos” dovrebbe essere privato e non visibile su tutto il web, ma in realtà funziona esattamente al contrario ed i dati presenti in queste due directory sono esposti al pubblico globale e condivisi ad insaputa degli utilizzatori.

Correte subito ai ripari ed eliminate o spostate i vostri dati da queste due cartelle spostandoli altrove oppure utilizzate uno dei tanti software in grado di criptare i vostri documenti impedendo che essi possano essere visualizzati al web intero a vostra insaputa.

Potete sempre ricorrere a strumenti alternativi a Dropbox ed in tal caso segnaliamo i più famosi e sicuri, ovvero Google Drive e Micorosft Sky Drive.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

Condividilo sui Social Network…
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Protetto da Copyscape