Fuudly, il social network made in Italy dedicato al cibo

da

Il 2015 sarà ricordato, almeno in Italia, come l’anno del cibo. Se n’è parlato attraverso ogni media disponibile; articoli di giornale, trasmissioni televisive e consacrazione finale nei sei mesi di Expo di Milano. Sull’onda di questo trend è nato proprio a Milano il Social network Fuudly, dedicato al mondo del cibo, aperto agli chef ma anche ai semplici appassionati del mondo alimentare.

Home page Fuudly

Home page Fuudly

Come detto, Fuudly è un social network comodamente fruibile attraverso il proprio pc o in mobilità utilizzando l’app gratuita, disponibile per i sistemi iOS ed Android. Nato dall’idea di un gruppo di giovani milanesi, Fuudly si propone l’obiettivo di coinvolgere tutti coloro che condividono la passione per la buona cucina dimostrandosi un aggregatone di contenuti legali al mondo del cibo.    

Noi abbiamo provato la versione dedicata al robottino verde, scaricando l’applicazione dallo store di Google. Installata l’app, che occupa circa 26 MB di storage, occorre registrarsi utilizzando una mail, oppure attraverso l’onnipresente Facebook. L’applicazione possiede interfaccia chiara e pulita, nel classico stile social a cui siamo comunemente abituati. Una volta eseguito il programma, nella parte bassa troveremo le cinque voci principali dell’applicazione: Feed, Lezioni, Eventi, Ricette ed Altro. Nella parte alta avremo una barra fissa con a sinistra la voce che abbiamo selezionato, uno strumento di ricerca, ed una campanella indicante il numero di notifiche che abbiamo ricevuto.  Partendo proprio dall’ultima voce (Altro), potremo eseguire una serie di operazioni di personalizzazione del proprio profilo. Nelle preferenze sarà possibile modificare la nostra foto, aggiungere una copertina, specificare i nostri interessi via hashtag, e completare il tutto con le informazioni che intendiamo fornire. Per ultimo, ma non meno importante, sarà possibile specificare la nostra tipologia di utenza nel social, scegliendo tra Fuudler, Chef o Blogger. Fuudly è aperto a tutti gli amanti del cibo, professionisti e non, ogni utente potrà interagire e fornire contenuti in base alla propria “food experience”. Sempre nella stessa sezione troveremo altri strumenti; Fuudlers ci permetterà di cercare nuovi utenti da seguire, Nuova Ricetta ci permetterà di creare e pubblicare le nostre ricette, mentre FuudlyBook é la sezione dove vengono raggruppate le ricette acquistate o aggiunte nei preferiti. Per concludere la voce Messaggi, con la quale potremo ricevere e scambiare messaggi con i nostri interlocutori.

Schermate applicazione fuudly

Schermate applicazione fuudly

Ma in definitiva cosa si può fare con Fuudly? Oltre alla possibilità di visualizzare i feed in quella che può essere considerata la pagina principale, ogni utente ha la possibilità di creare le proprie ricette aggiungendo foto, ingredienti, tempi di preparazione, illustrandone al meglio tutti i segreti per la miglior riuscita del nostro piatto. Insomma, alla fine anche i semplici Fuudlers, potranno aspirare a diventare degli ottimi chef!. Nella sezione relativa alle “lezioni” potremo guardare dei video tutorial (gratuiti o a pagamento) per imparare a cucinare alcune ricette presentati dagli altri utenti o dagli chef professionisti. Ma non finisce qui perché la sezione eventi ci permetterà di partecipare ad incontri dal vivo, degustazioni o fiere, estendendo l’esperienza all’esterno del portale. 

In definitiva possiamo considerare fuudly una via di mezzo tra Facebook e Twitter. Gli utenti infatti possono essere contattati chiedendone l’amicizia nella stessa maniera del social network più famoso al mondo, mentre ricette e contenuti possono essere cercati attraverso hashtag proprio come su Twitter. L’applicazione per android si dimostra chiara e semplice da utilizzare, sia per chi già utilizza un social che per gli utenti alle prime armi. Purtroppo l’app presenta ancora qualche crash saltuario, dovuto a piccoli difetti di gioventù, che ci auguriamo possa essere risolto attraverso future release del prodotto.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©