Come lavorare e divertirsi senza rischi da PC e smartphone

IObit-Malware-Fighter-8_antimalware

Computer e dispositivi mobili sono ormai apparecchi in grado di svolgere un’infinità di operazioni e di accompagnarci in tutte le nostre attività quotidiane, dal lavoro all’intrattenimento. Soprattutto chi non è particolarmente avvezzo alla tecnologia, però, nell’utilizzo di PC, smartphone e tablet potrebbe incappare in qualche inconveniente legato alla sicurezza dei dati: ecco allora alcuni consigli utili per continuare a svolgere le proprie attività preferite senza rischi!

sicurezza pc e smartphone

Italiani sempre più connessi e aggiornati

Nell’ultimo anno abbiamo assistito a un vero e proprio boom nell’utilizzo di internet, non solo da parte di chi già sfruttava il web quotidianamente per portare a termine i propri impegni, ma anche di coloro che, anche per cause di forza maggiore, hanno dovuto imparare a conoscere meglio questo mondo.

La pandemia globale ha in effetti accelerato un processo avviato già da tempo, includendo anche fasce sociali e di età finora meno coinvolte che si sono ritrovate a dover utilizzare internet per poter lavorare da casa, per effettuare acquisti online o per svolgere altre importanti attività. Ciò ha fatto lievitare la percentuale di utenti connessi ogni giorno online, alimentando in alcuni casi anche i timori per la protezione dei dati personali. In realtà, il web può essere considerato un luogo piuttosto sicuro, se utilizzato seguendo poche importanti regole in grado di metterci al riparo dai malintenzionati.

Scegliere solo app sicure e protette

I dispositivi mobili, come smartphone e tablet, sono ormai diventati lo strumento principale per connettersi online. Da questo punto di vista, un ruolo fondamentale è rivestito dalle applicazioni, ossia quei software creati appositamente per questi dispositivi, che permettono di svolgere delle precise funzioni in maniera molto più pratica e veloce.

Sugli store digitali esistono app di ogni genere, gratuite e a pagamento, e ovviamente tra le tantissime opzioni possono nascondersi insidie più o meno pericolose. Il primo consiglio utile è dunque quello di affidarsi solo a titoli e operatori conosciuti e in grado di assicurare i massimi livelli di protezione nello scambio di dati.

Un settore molto delicato in tal senso è quello dei giochi online, dove le possibilità sono davvero infinite. Soprattutto se si sceglie di prendere parte a giochi che prevedono pagamenti, come nel caso di molti MOBA o dei casinò digitali, è bene dunque rivolgersi solo ad app originali e certificate, che tutelano i dati personali e le transazioni monetarie sfruttando sistemi tecnologicamente avanzati.

I casino online da mobile autorizzati AAMS, per esempio, permettono di prendere parte a tavoli da blackjack, roulette e slot machine fornendo un supporto completo e assicurando la presenza di protocolli di ultima generazione che impediscono a eventuali malintenzionati di accedere a password e altri dati sensibili.

Il discorso fatto per le app è ovviamente valido anche per i siti web, che si tratti di gaming, shopping o altro: meglio diffidare, infatti, di quei portali di dubbia provenienza, privi di protocolli di sicurezza e in cui vengono richiesti pagamenti non tracciati.

Pagare solo con modalità tracciate e garantite

Uno dei problemi principali sul web è sicuramente quello dei pagamenti online, oggi molto più sicuri che in passato ma comunque da non effettuare con eccessiva leggerezza. Se i sistemi di protezione delle transazioni monetarie hanno infatti raggiunto livelli elevatissimi, la poca attenzione da parte dell’utente può comunque portare a spiacevoli sorprese.

Ecco perché uno dei primi consigli da dare a chi non conosce bene la rete internet nel suo complesso è proprio quello di effettuare pagamenti solo mediante modalità tracciate e sicure, come carte di credito e debito oppure piattaforme ad hoc come PayPal.

Queste metodologie di pagamento, infatti, presentano sistemi avanzati in grado di tutelare l’utente sia in fase di inserimento dei dati – che vengono criptati e dunque non resi accessibili a terzi – sia nelle fasi successive, con possibilità di assistenza e rimborsi in caso di furti e truffe. Ovviamente, prima di giungere al pagamento del bene o del servizio scelto, è altrettanto importante prestare attenzione a ciò che si trova dall’altra parte: siti privi di certificati di sicurezza o di dati aziendali completi, o ancora che richiedono l’invio di denaro con sistemi non protetti, sono da evitare senza se e senza ma, anche se le loro offerte possono sembrare allettanti.

sicurezza pc e smartphone

Phishing: attenzione alle mail truffaldine

Quella che va sotto il nome di phishing è una vera e propria truffa, basata su una tecnica tanto semplice quanto pericolosa, ossia l’invio di e-mail false ma apparentemente credibili. I malintenzionati inviano in questi casi delle mail del tutto simili a quelle di istituti bancari, siti di shopping o fornitori di servizi primari, chiedendo l’inserimento di dati sensibili (come il numero di carta o la password del proprio account) su pagine web create ad hoc.

In questo modo, il malcapitato fornisce direttamente al truffatore le proprie chiavi di accesso o i dati di pagamento, con grossi rischi sia economici che di utilizzo dei dati personali. L’unico consiglio per evitare di incappare in questo tipo di truffa è quello di non dare mai credito a messaggi e-mail che chiedono di cliccare su link di dubbia provenienza o di inviare i propri dati e, nel dubbio, di contattare direttamente il presunto mittente tramite canali ufficiali per chiedere una conferma di quanto presente nella mail stessa.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

Redazione di Passione Tecnologica
La redazione di PASSIONEtecnologica.IT il sito italiano dedicato alla tecnologia.