Scheda tecnica e fotocamera degli smartphone Samsung Galaxy S9 e S9+

da

Il nostro approfondimento sui nuovi smartphone Samsung Galaxy S9 e S9+ con la scheda tecnica, le caratteristiche della fotocamera, le app preinstallate e tutte le nuove creatività.

Anche quest’anno, il Mobile World Congress 2018 (MWC2018) è stato scelto da Samsung per presentare i nuovi Smartphone top di gamma dell’azienda coreana. Numerosi blog e media si sono immediatamente catapultati sui nuovi Samsung Galaxy S9 e S9+ parlando del più e del meno di questi dispositivi. Per evitare di ripetere ciò che è già stato ampiamente detto e scritto, Passione Tecnologica ha pensato di scrivere questo articolo, dedicandolo alla fotocamera del Galaxy S9 e del fratello maggiore S9+. Per tutti gli appassionati di telefonia, ricordiamo sempre di dare un’occhiata alla nostra pagina dedicata ai migliori smartphone sul mercato.

Samsung Galaxy S9 e S9+

Scheda Tecnica e caratteristiche dei nuovi smartphone Samsung Galaxy S9 e S9+

 PROCESSORE 

Chip Samsung Exynos 9810

Processore Samsung Galaxy S9 e S9+

Il processore del Samsung Galaxy S9 e S9+ è fatto in casa. Il cuore pulsante di questi smartphone è il chip Exynos 9810, un processore innovativo, dotato di intelligenza artificiale che li permette di identificare con precisione oggetti o persone dalle foto e di scansionare in profondità il volto tridimensionale dell’utente, rendendo sicuro lo sblocco del dispositivo. Samsung Exynos 9810 è un processore octa-core con i primi quattro core dedicati alle prestazioni e i restanti (Cortex-A55) all’affidabilità. Nella sua globalità, raggiunge una velocità di clock fino a 2,9 GHz. Il chip Exynos 9810 è ottimizzato per il risparmio energetico e si basa sul processo FinFET a 10 nm di seconda generazione, in grado di garantire prestazioni di alto livello utilizzando meno potenza. Exynos 9810 incorpora il modem LTE che supporta la categoria 18, con velocità di download fino a 1.2Gbps e upload da 200Mbps. Exynos 9810 supporta la registrazione e la riproduzione dei video in 4K e gestisce fino a 4 sensori di immagine. La GPU del nuovo Galaxy S9 e S9 Plus è invece una Mali-G72 ARM, che garantisce il 20% di performance in più rispetto alla GPU Mali-G71 montata sui precedenti Samsung Galaxy S8 e S8 Plus.

Samsung Galaxy S9 e S9+

 DISPLAY 

Super Amoled 2960×1440 (5.8” – 6,2”)

I migliori notebook sul mercato

Display Samsung Galaxy S9 e S9+

Il display super AMOLED del Samsung Galaxy S9 è da 5,8 pollici mentre quello del Galaxy S9+ è da 6,2”. La risoluzione del display del Galaxy S9 e S9+ è di ben 2960×1440 pixel con 570ppi per l’S9 e 529ppi l’S9+.

 MEMORIA 

4GB S9 – 6GB S9+

 STORAGE 

64GB S9 – 64/256GB S9+ (entrambi espandibili con micro-sd)

 BATTERIA 

3.000mAh S9 – 3.500mAh S9+

 CONNESSIONI 

USB-C e jack audio da 3,5 mm.

Apertura focale versatile, zoom ottico

Partiamo dallo slogan riportato sul sito ufficiale di Samsung: “La nuova fotocamera di Samsung Galaxy S9 e S9+ scatta foto spettacolari ancora più definite e vivide, sia in condizioni di scarsa luminosità che in piena luce”. Vero o falso? Non lo sappiamo ancora, anche se cercheremo di scoprirlo al più presto, ma una cosa è certa: da quando sono stati inventati gli smartphone con fotocamera, non abbiamo mai visto un sensore così piccolo, con una capacità di apertura focale di appena f/1.5. In ambito di intelligenza artificiale siamo arrivati a toccare anche il segmento delle fotocamere per smartphone. I nuovi Samsung Galaxy S9 e S9+ utilizzano una tecnica con doppia Apertura Focale che, durante le fasi di lavoro simula alla perfezione il comportamento dell’occhio umano. Il meccanismo dei Samsung Galaxy S9 e S9+ si adatta a ogni tipo di luminosità, da intensa a scarsa, passando dalla focale più elevata f/2.4 a quella più ridotta f/1.5. Il meccanismo è apparentemente semplice: quando vogliamo scattare foto in condizioni di scarsa luminosità, la lente della fotocamera si aprirà in modalità f/1.5 in modo da catturare la maggior quantità possibile di luce e scattare fotografie eccellenti, anche in condizioni di oscurità. Viceversa, in condizioni di abbondante luminosità, la lente passerà alla modalità f/2.4, per scattare foto nitide e definite. Con i Galaxy S9 e S9+, Samsung ha pensato anche di risolvere il problema del rumore delle foto in condizioni di scarsa luminosità.

Samsung Galaxy S9 e S9+

La tecnologia Multiframe Noise Reduction

La tecnologia Multiframe Noise Reduction permette di abbattere le imperfezioni dei singoli pixel presenti nelle foto, utilizzando l’elaborazione multiframe degli scatti. In sostanza, poiché il rumore è sostanzialmente univoco per tutte le foto, l’algoritmo cercherà di eliminare il rumore, vagliando i vari frame e selezionando il meglio da ciascuno di essi. Risultato: la fotocamera posteriore permette di scattare foto notturne con dettagli definiti e colori più realistici, senza bisogno di foto ritocco. A differenza di Samsung Galaxy S9, il Galaxy S9 Plus è uno smartphone con doppia fotocamera, con la presenza di un secondo obiettivo fotografico da 12 MegaPixel f/2.4, anch’essa stabilizzata, che permette al dispositivo di avere uno zoom ottico fino a 2X.

Lo Stabilizzatore ottico delle immagini

La fotocamera del Samsung Galaxy S9 dispone di uno stabilizzatore ottico delle immagini (OIS) per il singolo obiettivo presente. Il Samsung Galaxy S9 Plus è invece uno smartphone con doppia fotocamera che dispone dello stabilizzatore delle immagini su ciascuna di esse.

Samsung Galaxy S9 e S9+

Il Super Slow Motion HD da 960 frame al secondo

I Samsung Galaxy S9 e S9+ sono in grado di registrare video alla velocità di 960 fotogrammi al secondo, valori nettamente superiori alle soglie massime di altri smartphone top di gamma. Il sensore ad altissima velocità permette di registrare video in HD (no 4K) con una tecnologia definita Super Slow Motion e fruire di esperienze davvero sorprendenti. Ovviamente, ci sono delle limitazioni: il limite massimo di scatti per questa tecnologia è pari a 20, a 0,2 secondi di registrazione e 6 secondi di riproduzione per ciascuno scatto. I Galaxy S9 e S9 Plus prevedono tre tipi di modalità per i video in Loop: Reverse loop (video rallentati all’indietro), Forward loop (video rallentati normali) e Swing (video rallentati con effetto avanti/indietro). I video realizzati con la tecnologia Super Slow Motion possono essere inseriti come sfondo nella schermata di blocco dello smartphone. Per girare video in questa modalità è sufficiente utilizzare la funzione Motion Detection, direttamente dall’applicazione della fotocamera.

Samsung Galaxy S9 e S9+

Software preinstallati da Samsung e creatività

Ampio spazio è stato dedicato da Samsung alle creatività della fotocamera. La funzione di messa a fuoco Live permette di sfocare lo sfondo delle fotografie, in qualsiasi momento, anche durante lo scatto. Anche le opzioni di condivisione di contenuti è ampiamente prevista; l’opzione di montaggio immediato dei video permette di personalizzare i video Slow Motion, aggiungendo brani musicali da una selezione integrata nell’app o altri personalizzati presi dalla playlist personale. I video possono anche essere trasformati in GIF, pronti per essere condivisi sui propri social network.  Per i più creativi, sul nuovo Galaxy S9 e S9 Plus è presente la funzione My Emoji, che permette di creare il proprio avatar, partendo da un selfie e le AR-Emoji.

Samsung Galaxy S9 e S9+

La fotocamera frontale è progettata per la sicurezza e la scansione Intelligente del volto. Samsung utilizza una nuova tecnologia che unisce il riconoscimento del volto alla scansione dell’iride per sbloccare il telefono con facilità, anche in condizioni di scarsa luminosità. Inoltre, grazie all’applicazione preinstallata Bixby Vision, è possibile riconoscere luoghi, immagini, cibo e oggetti, semplicemente inquadrandoli con la fotocamera. Bixby può anche essere utilizzato come traduttore istantaneo di testi, nello stile dell’applicazione Google Translator.

Samsung Galaxy S9 e S9+

RIPRODUZIONE RISERVATA ©