Allarme 4G, la tua privacy è a rischio: ecco l’unico modo per stare al sicuro

Nel corso degli ultimi anni, grazie anche agli smartphone che hanno sempre più spopolato sul panorama mondiale, le reti mobile più veloci hanno incominciato, passo dopo passo, a prendere sempre più piede all’interno di ogni nazione.

Abbiamo incominciato infatti con il 4G, qualche anno fa, per poi passare gradualmente al 5G nel corso degli ultimi anni, nonostante l’allarme di tutti i complottisti a riguardo, che hanno cercato in tutti i modi di comprometterne la sua diffusione.

4g 1 sostariffe

Secondo gli ultimi studi, bisognerebbe addirittura stare attenti alla rete 4G. Essa rappresenta infatti ad oggi lo standard di rete più utilizzato in assoluto a livello mondiale, ma nonostante questo presenta diverse problematiche per il suo uso e consumo.

Ricordiamo che il 4G venne introdotto nell’ormai lontano 2010, essa ha infatti registrato una crescita continua e duratura nel corso degli anni, andando così a sostituire in maniera praticamente integrale il 3G, utilizzato fino a poco prima. La situazione potrebbe però migliorare, nel corso degli anni a venire.

Nella fattispecie sono ben due i rischi che corriamo con la connessione 4G: innanzitutto andiamo a mettere a serio repentaglio la nostra privacy, e in un secondo momento potremmo venire derubati sul nostro conto corrente. Diversi hacker, infatti, hanno la possibilità di accedere tranquillamente (e in maniera non controllata, ovviamente) alle comunicazioni che intercorrono tra provider e host, in questo caso. Così facendo, lo stesso hacker è quindi in grado di rubare tutte le informazioni sensibili, sia entrata che in uscita da parte dell’host.

Come funziona

È da proprio da queste informazioni in uscita che rientrano tranquillamente i dati sensibili del malcapitato di turno, che possono essere tranquillamente derubati da parte degli hacker, riuscendo così ad accedere ai loro conti e alle relative carte di credito, in maniera semplice e veloce. Essi riusciranno così in poco tempo a elevare anche somme consistenti di denaro dal loro conto corrente.

Al momento non ci sono tantissime soluzioni effettive che riescano a salvare in maniera effettiva da questa falla delle connessioni. L’unica possibilità e rimedio possibile è rappresentato dalla diffusione sempre più capillare del 5G, ovvero il nuovo standard di rete mobile che andrà a coprire tutto il mondo col passare degli anni, e permetterà di evitare queste fughe di dati sensibili, che talvolta possono risultare davvero pericolose.

4g 2 sitoarabo

Non ci resta dunque che attendere i prossimi mesi (o forse anni), sperando che la situazione migliori e che gli utenti vengano tutelati maggiormente dalle infrastrutture.