Huawei, il nuovo modello della serie Mate 50: la versione Pro presenta la fotocamera XMAGE con ultra aperture

Gli ultimi anni hanno fatto vivere un boom assoluto per il mondo degli smartphone, che è ormai spopolato ed è diventato parte integrante della nostra vita quotidiana, grazie a tutte le caratteristiche e le funzionalità che essi offrono.

I modelli attualmente in commercio sul mercato mondiale sono davvero tanti, e adatti a ogni tipo di esigenza, con un occhio di riguardo anche al lato economico, ovviamente.

Huawei 1 chinaorg

Quest’oggi in particolare ci focalizzeremo su una compagnia precisa, Huawei, che ha appena avuto modo di annunciare il suo nuovo modello della serie Mate 50, ovvero il Mate 50 Pro.

Questa versione Pro nella fattispecie è dotata di funzionalità strepitose rispetto ai restanti modelli, con un occhio di riguardo soprattutto per il comparso fotografico (con funzionalità molto interessanti) e per quanto riguarda l’integrazione di funzioni intelligenti al suo interno. Per quanto riguarda la parte posteriore, esso presenta in alto un anello simmetrico (che rimanda molto allo stile Clous de Paris), il quale racchiude al suo interno un sensore XMAGE, che presenta un’apertura fisica che si può regolare su ben 10 livelli.

In questo caso abbiamo un sistema operativo EMUI 13, che come dicevamo poco sopra offre diversi servizi intelligenti, tra cui in particolare la funzionalità SuperHub, che semplifica e velocizza il processo di trasferimento dei dati che possono essere condivisi senza problemi tra diversi dispositivi.

Caratteristiche salienti

A prender parola in particolare è stato Riccardo Yu, ovvero il direttore esecutivo del Consiglio di Amministrazione della stessa Huawei, il quale ha dichiarato che la serie Mate ha sempre come obiettivo l’innovazione assoluta col fine di offrire una tecnologia il più possibile rivoluzionaria e accessibile a tutti, così da migliorare sensibilmente l’esperienza per l’utente finale.

La fotocamera è senz’ombra di dubbio uno dei comparti maggiormente sviluppati e avveniristici di questo smartphone, con un sensore Ultra Aperture (apertura F1.4) che può essere regolato su ben 10 livelli, oltre a diverse novità nel sistema ottico e nella elaborazione delle immagini. Molto utile a tal proposito la modalità “Auto”, che permette di adattare la dimensione di apertura del diaframma in base all’impostazione dell’immagine, a differenza della modalità “Professionale”, invece, in cui è possibile regolare in maniera manuale sia la profondità di campo che la sfocatura.

huawei 2 huaweiconsumer

Per chi fosse interessato all’acquisto, Huawei Mate 50 sarà in vendita al prezzo di 1199 euro a partire dal prossimo 23 novembre, con incluse le Huawei Free Buds 2 in regalo, completamente gratuite per le prime settimane di lancio: affrettatevi!