Android 13, il nuovo sistema operativo è pronto al lancio: ecco la data ufficiale

Il mondo degli smartphone è letteralmente spopolato e ha subito un boom nel corso degli ultimi dieci anni, entrando ormai a far parte della vita quotidiana di molte persone, grazie all’enorme versatilità.

Attualmente sono numerosissimi i modelli lanciati dalle compagnie produttrici, in base alle esigenze e alle funzionalità ricercate da ogni cliente, con un occhio di riguardo anche all’aspetto economico.

android 1 notebookcheck

Per quanto riguarda i sistemi operativi, invece, i più diffusi in assoluto sono Android da una parte (per i Google Pixel, i Samsung Galaxy, Hauwei, Honor e via dicendo) e iOS di Apple dall’altra. In particolare arrivano finalmente nuove informazioni ufficiali in merito ad Android 13, ovvero la nuova reincarnazione del sistema operativo secondo Google.

Manca sempre meno al suo debutto, e numerosi utenti si sono posti la domanda su quando effettivamente sarà disponibile questo nuovo sistema operativo targato Google. Sebbene la compagnia non abbia annunciato una data di lancio ufficiale, al momento sappiamo che la prima Developer Preview del nuovo sistema operativo è stata resa disponibile il 10 febbraio 2022. Per quanto riguarda Android 13, c’è da aspettarsi quindi un lancio indicativamente a cavallo tra agosto e ottobre del 2023.

Un vantaggio esclusivo l’hanno avuto gli utenti in possesso dello smartphone proprietario, ovvero Google Pixel. A partire dallo scorso 16 agosto, infatti, l’aggiornamento è stato reso disponibile rispettivamente sui modelli Pixel 4, Pixel 4 XL, Pixel 4a, Pixel 4a 5G, Pixel 5, Pixel 5a, Pixel 6, Pixel 6 Pro, Pixel 6a e via dicendo. In un secondo momento verrà introdotto anche sugli altri dispositivi, a differenza invece dei nuovi modelli Pixel 7 e Pixel 7 Pro in cui Android 13 sarà installato di default.

Le caratteristiche principali

Tra le novità salienti di questo nuovo aggiornamento, troviamo innanzitutto un miglioramento netto a livello della gestione delle app in background, e proprio Google starebbe attualmente lavorando nei confronti di un buon metodo per eliminare qualsiasi processo fantasma che rallenti lo smartphone.

Le parole chiave di questo sistema operativo sono rispettivamente privacy e sicurezza, con un focus in particolare sulle nuove API, i nuovi permessi per la connessione Wi-Fi e infine la condivisione rispettivamente di foto e video. Modifiche sostanziali anche alle icone delle app, che con l’ausilio di Material You (che è stato già introdotto in passato su Android 12) potranno avere colori dinamici.

Un’altra funzione introdotta da Android 13 sarà quella del Benessere Digitale, in particolar modo della modalità Beduine. In questo caso, infatti, durante le ore serali soprattutto gli utenti avranno la possibilità di attenuare lo sfondo del telefono, rispettivamente nelle percentuali dello 0%, 25%, 50% e 100%.

android 2 notebookcheck

Non ci resta dunque a questo punto che attendere nuove informazioni in merito ad Android 13 e sulle funzionalità che esso porterà, confidando che arrivano nel corso dei prossimi giorni o settimane.