Frigorifero, con questa modalità risparmi l’ira di dio: la bolletta diventa una passeggiata

I mesi autunnali e i prossimi mesi invernali saranno senz’ombra di dubbio difficili per molte famiglie italiane e non. Il costo delle bollette è infatti clamorosamente salito, a causa dei continui conflitti che si sono verificati in Ucraina a partire dai primi mesi del 2022, e che si sono riflettuti indissolubilmente a livello di tutta l’Unione Europea, portando ad un rincaro energia mai visto prima.

Il governo italiano ha già attuato alcuni decreti (come ad esempio il decreto Aiuti-Ter e Aiuti-Bis) volti proprio ad aiutare le imprese, gli enti pubblici e soprattutto le famiglie più numerose (che rientrano in determinati valori di ISEE annuale), con bonus elettricità pari a 150 euro scalati direttamente in bollette, così come agevolazioni fiscali per chiunque intenda acquistare un elettrodomestico di ultima generazione entro la fine dell’anno corrente.

frigo 1 advister

Nonostante tutti questi aiuti (benché apprezzabili), sempre più famiglie italiane rischiano di andare incontro alla soglia di povertà, dal momento che il costo delle bollette dell’energia (sia essa elettrica che a gas metano) è diventato insostenibile.

Vediamo quindi insieme alcuni piccoli accorgimenti che, se utilizzati a dovere, possono essere in grado di ridurre sensibilmente i consumi di energia elettrica e del gas, portando conseguentemente a delle bollette mensili più leggere. Quest’oggi in particolare parleremo del frigorifero, uno degli elettrodomestici senz’ombra di dubbio più utilizzati all’interno dell’ambiente domestico.

Data la sua natura stessa, ovvero conservare gli alimenti che vi immettiamo a certe temperature, il frigorifero deve rimanere perennemente acceso, andando a costituire un’importante voce nel riepilogo dei consumi giornalieri in casa.

Consigli utili

Il primo consiglio che vi sentiamo di dare è quello di non mettere il frigorifero direttamente contro il muro, ma lasciare qualche centimetro di spazio. Così facendo,

Oltre a questo, nel caso in cui aveste intenzione di acquistare un nuovo frigorifero, vi consigliamo di scegliere il dispositivo dotato della più alta classe d’efficienza energetica. Un frigorifero di classe A+++ (a fronte di un investimento maggiore, ma che ripagherà indubbiamente sul lungo termine), per esempio, consumerà sensibilmente di meno di un corrispettivo frigorifero in classe C, portando di riflesso a delle bollette più leggere nel corso del tempo.

frigo 2 techstart

Un’altra possibilità che è presente all’interno di molti elettrodomestici (come anche la lavastoviglie, l’asciugatrice e via dicendo) è la presenza della modalità Eco, altresì chiamata modalità Ambiente: questa consente infatti di consumare sensibilmente di meno rispetto ai valori standard, e di conseguenza risparmiare sul prezzo delle prossime bollette dell’energia elettrica.