Lavastoviglie, questa funzione ti manda in rovina: la mazzata ti arriva in bolletta

Quando utilizzi la lavastoviglie le bollette di acqua e luce schizzano alle stele? Evita di utilizzare questa funzione quando lavi i piatti, in questo modo risparmi sui consumi e dimezzerai sulle tue bollette.

La crisi energetica e il rincaro dei prezzi mette a dura prova le famiglie italiane che hanno sempre più difficoltà ad arrivare a fine mese. Molti provano a risparmiare, ma non è un compito facile.

donna apre la lavastoviglie dopo il lavaggio

Gli elettrodomestici che abbiamo in casa consumano molta corrente e a volte rinunciare al loro utilizzo risulta impossibile. Come la lavastoviglie, anche se al suo posto potremmo lavare a mano, la sua comodità è imparagonabile.

La lavastoviglie ci permette di risparmiare una grandissima quantità di tempo, fondamentale per chi ha una vita piuttosto frenetica e non ha tempo di rimanere tanto a casa. Rinunciare al suo utilizzo per molti è impossibile. Per risparmiare non c’è bisogno di rinunciare a questo fantastico elettrodomestico, basta conoscere qualche trucchetto. Infatti esiste una funzione che consuma molta corrente quando la utilizzi, scopriamo insieme quale sia questa funzione da evitare.

Evita questa funzione

La lavastoviglie è uno degli elettrodomestici più apprezzati e utilizzati in ambito domestico. Molti credono che i suoi vantaggi siano solo per la comodità, in realtà al tempo stesso assicura un buon risparmio. Pur consumando generalmente la metà dell’acqua e un quarto dell’energia elettrica utilizzata per il lavaggio dei piatti a mano, la lavastoviglie, se non è usata in modo intelligente, può diventare una vera mazzata per le bollette.

I modelli di lavastoviglie di ultima generazione sono progettate per pulire anche piatti molto sporchi, pertanto non è indispensabile né conveniente utilizzare il pre-risciacquo. Evitando questa funzione ti permetterà di risparmiare in corrente, acqua e tempo.

Conviene, comunque, ripulire accuratamente tutte le stoviglie utilizzando una spugna ruvida ti aiuterà ad eliminare le fastidiose particelle di cibo che possono ostruire i canali di scolo. Assicurati di rimuovere i residui di sporco dai piatti utilizzando un foglio di carta di giornale per evitare i cattivi odori e svuota i liquidi, la lavastoviglie farà il resto.

C’è un altro consiglio da parte nostra per risparmiare energia con la lavastoviglie, è lasciare asciugare i piatti all’aria. Non solo è facile e conveniente, ma permette anche di ridurre l’energia utilizzata per riscaldare la lavastoviglie e previene eventuali danni causati alle pietanze dal calore eccessivo.

Per fare questo, disattiva l’impostazione di asciugatura a caldo o apri la porta dopo aver completato il ciclo di lavaggio e spegni la lavastoviglie. L’unico svantaggio è che questa operazione potrebbe richiedere più tempo per asciugare completamente i piatti, ma sicuramente le tue bollette ne beneficeranno.