Frigorifero, impostalo in questo modo per dimezzare la spesa elettrica: ti basta premere un solo pulsante

Sono tempi indubbiamente duri per l’economia dell’intera Unione Europea, che è vessata continuamente dai rincari dell’energia dovuti ai conflitti che si stanno verificando in Ucraina da alcuni mesi a questa parte.

Il costo delle bollette si sta clamorosamente alzando: secondo statistiche recenti, infatti, il prezzo dell’energia elettrica e del gas sarebbe aumentato del 50% rispetto ai costi delle bollette pagate nell’anno immediatamente precedente.

frigo 1 pianetadesign

Ciò ha portato alla reazione del governo italiano (così come quello tedesco), che ha utilizzato diversi finanziamenti per portare aiuti sostanziali alle famiglie più numerose, alle imprese e agli enti pubblici. Si tratta nella fattispecie di provvedimenti come il bonus elettricità (che consiste in uno sconto pari a 150 euro direttamente in bolletta), così come agevolazioni fiscali per tutti coloro che acquistano un elettrodomestico di ultima generazione entro la fine dell’anno corrente.

Nonostante tutti questi aiuti da parte del governo italiano, però, numerose famiglie rischiano di andare incontro alla soglia di povertà: pagare le bollette è diventato infatti davvero sostenibile per molti, soprattutto i nuclei famigliari che hanno un ISEE basso.

Vediamo alcuni accorgimenti che possiamo utilizzare nella vita quotidiana per cercare di consumare meno energia possibile, e risparmiare conseguentemente sulle bollette mensili dell’energia elettrica e del gas. Oggi in particolare vi diamo una serie di consigli in merito all’utilizzo di uno degli elettrodomestici maggiormente utilizzati all’interno dell’ambiente domestico: stiamo parlando ovviamente del frigorifero, che per natura stessa della sua funzione deve essere necessariamente tenuto costantemente acceso, per tutti i giorni della settimana, al fine di conservare i nostri alimenti in maniera corretta.

Consigli utili

Uno dei primi consigli che vi possiamo dare è quello di impostare una temperatura in maniera intelligente, a cavallo preferibilmente tra i 4 gradi centigradi (per il minimo) e 6 gradi centigradi (per il massimo). Una temperatura corretta consente infatti al frigorifero di funzionare adeguatamente, oltre che risparmiare considerevolmente sul pagamento delle bollette se usato in maniera consapevole e ragionata.

Nel caso in cui la temperatura sia troppo bassa, infatti, si potrebbe arrivare addirittura alla formazione del ghiaccio, che ovviamente va evitata. Nel caso opposto invece in cui la temperatura sia troppo alta, porterebbe gli alimenti a degradarsi e a non essere più commestibili.

frigo 2 techstart

Esiste poi un tasto all’interno del frigorifero che permette di risparmiare considerevolmente: si tratta della manopola di regolazione della temperatura, che generalmente va dall’1 al 7, ed è sostituita da un display vero e proprio per quanto riguarda i frigoriferi di ultima generazione. Regolando la manopola regoleremo direttamente la temperatura di funzionamento del frigorifero, e questo porterà ad una condizione costante, che eviterà di sprecare inutilmente energia elettrica.