Galaxy S23 Ultra, a brevissimo l’uscita del nuovo fiore all’occhiello: software curato nei minimi dettagli

Nel corso dell’ultimo decennio il mondo degli smartphone è letteralmente spopolato, diventando ormai parte integrante della vita quotidiana di ognuno di noi, garantita dalla connettività presente in ogni luogo.

Ad oggi il mercato propone tantissime offerte di modelli, in base alle esigenze economiche e funzionali di ciascuno di noi, con smartphone per tutte le tasche. Tra le compagnie principali troviamo in particolare Samsung, con il suo Samsung Galaxy S22 recentemente rilasciato in tutto il mondo, oltre che ovviamente Apple, con i suoi iPhone 14 e iPhone 14 Pro sbarcati un paio di mesi fa sul mercato.

galaxy 1 notebookcheck

Quest’oggi in particolare arrivano buone nuove per il prossimo modello della casa coreana: stiamo parlando ovviamente di Samsung Galaxy S23 Ultra. Il suo arrivo nei mercati di tutto il mondo è previsto nel primo trimestre del 2023. Samsung Galaxy S22 Ultra rappresenterà per la casa coreana il suo modello di punta dell’anno prossimo, e andrà a far parte della lineup composta anche da Samsung Galaxy S23 e Samsung Galaxy S23+, in base alle esigenze di tutti gli utenti.

Vediamo insieme alcune delle caratteristiche di cui sarà dotato il nuovo smartphone top di gamma di Samsung. Samsung Galaxy 23 Ultra vanterà infatti un display AMOLED con diagonale da 6.8 pollici e risoluzione Q1HD+, arricchito inoltre da una velocità di refresh fino a 120 Hz (come abbiamo visto nell’attuale lineup di iPhone 14 e iPhone 14 Pro).

Sullo schermo sarà inoltre presente un lettore d’impronte integrato Qualcomm 3D Sonix Max, che presenterà di accedere in maniera veloce e sicura da parte dell’utente. Il processore scelto per quest’anno, in base alle ultime indiscrezioni che girano per il web, dovrebbe essere il Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2, ma non escludiamo che a livello di alcuni mercati possa essere montato un Exynos 2300 al suo posto.

Altre caratteristiche tecniche

Nulla da dire anche per il comparto fotografico, che rappresenterà senz’ombra di dubbio la sua punta di diamante, distanziandosi così dagli altri modelli standard. A livello posteriore troveremo infatti una fotocamera quadrupla, dotata di sensore ISOCELL da ben 200 megapixel ultra-girandolare, mentre invece a livello frontale troveremo una fotocamera con sensore da 40 megapixel.

Per quanto riguarda la connettività, esso sarà dotato come sempre di connettività 5G Dual Sim, modulo Wi-Fi 6E e infine porta USB Type-C. Al momento non conosciamo ancora una data d’uscita precisa, anche se molto probabilmente vedrà la luce entro aprile del prossimo anno.

galaxy 2 pocketlint

Non ci resta a questo punto che attendere con ansia e trepidazioni eventuali aggiornamenti ufficiali da parte della stessa Samsung, che siamo certi non tarderanno a venire nel corso delle prossime settimane o mesi.