Frullatore da cucina, per affilare le lame usa questo ingrediente: lo scartano tutti ma è miracoloso

Il tuo frullatore non trita bene e lascia grossi pezzi di cibo? Non buttarlo! Esiste un ingrediente segreto che affilerà le sue lame.

Amato dagli sportivi e dai vegetariani, il frullatore è l’elettrodomestico ideale per preparare bevande altamente caloriche e ricche di vitamine. Dentro ci possiamo buttare quasi qualunque cibo, dalla frutta fresca a quella secca, dai biscotti alle barrette di cioccolato, fino alle verdure.

Donna prepara un frullato vegetariano con il frullatore

A forza di buttare qualsiasi cosa dentro i frullatore, le lame si consumano. Con il passare del tempo perdono la loro efficacia, non triturando al minimo i cibi e lasciare dei pezzi sempre più grandi. Perdendo la loro efficacia, l’elettrodomestico è destinato a finire in discarica.

Non c’è bisogno di comprane uno nuovo, esiste un modo per affilare le lame consumate. Per affilarle non bisogna essere un artigiano esperto di coltelli, basta sapere scegliere i giusti ingredienti. Grazie a questo ingrediente segreto potrai allungare la vita al tuo frullatore.

Come affilare le lame

Avere un stile di vita più sostenibile per ambiente, significa anche prendersi cura degli oggetti che usiamo tutti i giorni per prolungarne il più possibile la vita, evitare rotture o performance più basse. Questo cambio di mentalità ti permetterà non solo di dare una mano all’ambiente, ma anche di risparmiare e risolvere tante problematiche quotidiane.

Cambiare un elettrodomestico, come in questo caso il frullatore, costa sia a te che all’ambiente. Con questo trucchetto, sarà facilissimo fare manutenzione al tuo frullatore, e non ti porterà via il tuo tempo prezioso, neanche più di qualche minuto.

lame frullatore e polpa tritata

Per prenderti cura del tuo frullatore ripeti i seguenti step 2-3 volte la settimana:

  • Non buttare i gusci delle uova una volta consumate, puoi conservarli in un barattolo.
  • Prendi 8 gusci d’uovo e frantumali. L’importante è non polverizzarli o creare dei pezzi troppo piccoli. Alcuni consigliano di metterli in frigo o nel congelatore per farli essere più duri e affilare meglio
  • Aggiungili nel bicchiere del frullatore e fai andare le lame finché non ottieni una polvere sottile. Di solito bastano pochi secondi.
  • A questo punto unisci l’acqua e riattiva il frullatore finché non ottieni un composto pastoso, che potrà tornarti molto utile. Infatti, i gusci d’uovo sono scarti da cucina preziosissimi, e possono essere riutilizzati anche come fertilizzante naturale.

Nel caso le lame siano troppo usurate, puoi sostituirle facilmente smontando la base del frullatore e cambiando il set di lame. Oppure, se avete una pietra per affilare coltelli e siete pratici, potete provare a riallineare il filo con questo attrezzo. Fate molta attenzione perché un uso improprio può causare ferite. Un’altra soluzione è portare le lame dall’arrotino.

Il segreto del guscio

Anche se non lo diresti, il guscio d’uovo è composto da un minerale molto duro e resistente. Il carbonato di calcio, insieme ad altri minerali, costituiscono una barriera naturale per l’uovo che lo protegge da batteri e altri fattori esterni. Questa proprietà fa sì che i gusci d’uovo possano rigenerare, almeno in parte, il filo delle lame del frullatore tramite l’abrasione, proprio come farebbe una pietra per affilare.