Lavastoviglie, risparmia un mare di soldi in bolletta: utilizza questa funzione segreta

Vuoi ridurre i tuoi consumi senza rinunciare a piatti puliti? Utilizzando questa funzione alla tua lavastoviglie abbatterai i prezzi delle bollette.

Il rincaro dei prezzi dell’energia preoccupa sempre più italiani che hanno difficoltà a pagare le bollette a fine mese. La parole d’ordine di molti è diventata risparmio.

donna prende i piatti puliti dalla lavastoviglie

Riuscire a risparmiare non è facile. Gli elettrodomestici che abbiamo in casa consumano molta corrente e a volte rinunciare al loro utilizzo risulta impossibile. Come la lavastoviglie, anche se al suo posto potremmo lavare a mano, la sua comodità è imparagonabile.

La lavastoviglie ci permette di risparmiare una grandissima quantità di tempo, fondamentale per chi ha una vita piuttosto frenetica e non ha tempo di rimanere tanto a casa. Rinunciare al suo utilizzo per molti è impossibile. Gli ultimi modelli in circolazione però dispongono delle funzionalità che ci permettono anche di risparmiare i nostri consumi di luce e gas. Scopriamo insieme quali sono e qualche consiglio su come ridure i consumi.

Lavastoviglie, come ridurre i consumi

Per sfruttare al meglio la lavastoviglie, cercando di ridurre i costi di luce ed acqua, è necessario conoscere i trucchi per tenere bassi i consumi e contrastare il caro bolletta.

Per prima cosa bisogna azionare la lavastoviglie solo a carico pieno. Ma questo non basta! Bisogna caricarla anche nel modo corretto. I bicchieri e le tazze, ad esempio, non vanno sovrapposti e ordinati nella parte superiore del cesello rivolti verso il basso. Piatti e pentole, al contrario vanno messi nella parte inferiore in posizione verticale con la parte rivolta verso l’interno.

Altro consiglio riguarda i contenitori in plastica che vanno posizionati nella parte superiore per evitare che il calore li deformi. Tutto ciò permetterà alla lavastoviglie di lavorare in maniera efficiente abbattendo i consumi di acqua, energia e detersivi producendo enormi risparmi in termini economici.

Inoltre, c’è da considerare che non tutto può andare in lavastoviglie. No alle ceramiche decorate e alla terracotta perché potrebbero scheggiarsi. No ai mestoli in legno e taglieri, oggetti in rame e alluminio che a causa dell’alta temperatura potrebbero subire qualche danno.

Non sciacquare i piatti

Altri consigli e trucchi per contrastare il caro bolletta utilizzando la lavastoviglie riguardano la pratica comune di sciacquare i piatti prima di metterli in lavastoviglie. Assolutamente no! Motivo? Inutile spreco di acqua e il detersivo funziona meno. Meglio sarebbe togliere i residui di cibo con un tovagliolo o una spugnetta. Così facendo l’elettrodomestico funziona meglio e si risparmia energia e acqua. Per comodità molti utilizzano le tradizionali pasticche multifunzione, con detersivo, sale e brillantante senza considerare che in zone in cui la durezza dell’acqua è alta gli elementi andrebbero messi separatamente dosandoli all’occorrenza, inserendo il sale nell’apposito scomparto.

Asciuga naturalmente

Un altro trucco per risparmiare soldi ed energia con la lavastoviglie è lasciare asciugare i piatti naturalmente. Trucco facile e soprattutto conveniente che permette di abbattere il caro bollette e ridurre costi di acqua e energia. Per fare ciò basta semplicemente disattivare la funzione di asciugatura a caldo o aprire lo sportello dopo la conclusione del ciclo di lavaggio a lavastoviglie. A tutto ciò va aggiunta una buona manutenzione, soprattutto del filtro, dei tubi e dell’erogatore dell’acqua. Ciò garantirà un minore dispendio di energia e di acqua abbattendo il caro bolletta.