Stufa elettrica, non fare mai uno sbaglio simile: se la posizioni in questa maniera dai l’addio ai tuoi risparmi

I mesi autunnali e invernali che ci troveremo a vivere prossimamente saranno molto complicati da un punto di vista economico, dal momento che le bollette dell’energia elettrica e del gas si stanno alzando clamorosamente.

Secondo recenti studi, infatti, il costo delle bollette dell’energia è praticamente raddoppiato rispetto alle corrispettive bollette risalenti all’anno precedente.

stufa 1 eprice

Uno dei problemi principali di quando si parla di consumi dell’energia elettrica e del gas è indubbiamente quello dei riscaldamenti. Giustamente, in occasione dei mesi autunnali e invernali uno dei problemi principali è la diminuzione sensibile delle temperature, con la necessità di riscaldamento per l’ambiente domestico.

Quest’oggi vi diamo quindi una serie di consigli pratici per l’utilizzo della stufa elettrica, in modo tale da ridurre sensibilmente i consumi dell’energia e risparmiare conseguentemente sulle bollette mensili da pagare nel corso dei prossimi mesi.

Uno dei primi consigli è quello di impostare diversi livelli di potenza, che è possibile regolare in modo semplice e veloce, in modo da adeguarsi in base all’ambiente da riscaldare. Cercate quindi di impostare il livello più basso, soprattutto per quanto riguarda le stufe di ultima generazione che riescono a garantire prestazioni elevate.

Altri consigli utili

Prescindendo dalle regole di sicurezza che vanno sempre osservate, un altro suggerimento utile è quello di evitare di posizionare la stufa elettrica nella parte posteriore dei divani, mobili e altri ostacoli di questa natura. In questo modo, infatti, si bloccherebbe il flusso d’aria calda, che non riuscirebbe a riscaldare in maniera efficace la stanza in cui ci troviamo e tutti gli altri ambienti domestici.

La soluzione più ideale, nell’uso delle stufe elettriche, è quello di posizionarla il più possibile nelle vicinanze del pavimento, dal momento che l’aria calda sale naturalmente e riesce così a riscaldare tutto l’ambiente domestico in cui ci ritroviamo. Oltre a questo è sempre importante cercare di eliminare ogni tipo di spiffero presente nell’ambiente di casa, dal momento che essi compromettono sensibilmente un buon riscaldamento e portano a dei maggiori consumi dell’energia elettrica e del gas.

Trucco utile in questo caso, ad esempio, è il posizionamento della stufa elettrica al di sotto della finestra, impedendo così all’aria fredda (che eventualmente potrebbe entrare dalla finestra) di circolare all’interno dell’ambiente. È molto importante avere dei buoni infissi, dal momento che, se di buona qualità, essi sono in grado di isolare efficacemente l’ambiente di casa.

stufa 2 ecocasa

Nel caso delle ore notturne, cercate di limitarne al massimo l’utilizzo: in questo caso sarà preferibile far uso di termocoperte, in modo da riscaldarci ed evitare lo spreco di inutile energia per aumentare la temperatura all’interno di locali che non utilizziamo.