Bollette stellari, questo elettrodomestico ti distrugge da spento: stacca subito la spina

I prezzi delle bollette mensili dell’energia elettrica e del gas stanno lievitando inesorabilmente nel corso di questi mesi, a causa dei continui rincari derivanti dai recenti conflitti avvenuti in Ucraina nei primi mesi del 2022.

In base ad alcune statistiche recentemente uscite, si è verificato un rialzo pari a quasi il 50% sul costo delle bollette, rispetto a quanto si era visto con le bollette dell’anno precedente.

bollette 1 cronachedi

Il governo italiano sta già cominciando a provvedere a questa annosa situazione, emanando decreti che permettono il rilascio di bonus dell’elettricità e agevolazioni fiscali per l’acquisto di nuovi elettrodomestici di nuova generazione, con il termine ultimo fissato per la fine dell’anno. Sempre più famiglie italiane si trovano infatti a rischio di andare incontro alla soglia di povertà, dal momento che non riescono più a sostenere i costi esorbitanti dell’energia elettrica e del gas.

Ecco quindi che oggi vi forniamo alcuni consigli in merito all’utilizzo di alcuni elettrodomestici all’interno dell’ambiente domestico, in modo tale da consumare il prima possibile e risparmiare un po’ sul pagamento delle relative bollette.

Iniziamo innanzitutto con i dispositivi lasciati in stand-by: le luci rosse di alcuni (come gli smart tv, ad esempio, ma anche alcune console come PlayStation 5 e Xbox Series X che usano la modalità stand-by) indicano infatti che sono ancora attivi e consumano una certa quantità di energia. In questi casi è preferibile spegnerli definitivamente, evitando quindi l’utilizzo di modalità stand-by che rappresentano solo uno spreco di energia che in questi tempi è ampiamente evitabile.

Consigli pratici

Spesso non è sempre facile spegnere tutti i dispositivi elettronici in un unico momento, perciò vi suggeriamo di adottare l’uso di una presa multipla a cui collegarli, in modo tale da spegnere con un solo clic tutti gli elettrodomestici lasciati in stand-by. Il costo annuale per mantenere un elettrodomestico in stand-by è infatti piuttosto considerevole: se prima arrivava fino a 72 euro l’anno, con il recente aumento e rincaro dell’energia si toccano anche cifre che rasentano i 100 o addirittura 150 euro.

Un altro suggerimento che possiamo darvi è quello di usare alcuni elettrodomestici come la lavatrice o la lavastoviglie solo ed esclusivamente a pieno carico. Così facendo eviteremo l’impiego di lavaggi multipli, risparmiando sensibilmente sul costo delle bollette dell’energia elettrica.

bollette 2 today

Per quanto riguarda l’illuminazione, invece, è preferibile far uso di lampadine a LED:a differenza delle lampadine alogene, infatti, esse consumano sensibilmente di meno, portando anche in questo caso ad un considerevole risparmio a lungo termine.