Caldaia, la bolletta arriva alle stelle: ti basta metterla così

Purtroppo i prossimi mesi autunnali e invernali saranno particolarmente difficili da un punto di vista economico, a causa soprattutto delle bollette mensili dell’energia (sia essa elettrica che del gas) aumentate a dismisura, a seguito del recente conflitto in Ucraina.

Il governo italiano è immediatamente corso ai ripari, emanando diversi decreti e incentivi per acquistare nuovi elettrodomestici con alcune facilitazioni, ma nonostante questo e altri bonus, ormai numerose famiglie italiane rischiano di andare incontro alla soglia di povertà.

caldaia 1 caldaieit

Oggi quindi vi diamo altri suggerimenti pratici per cercare di limitare e arginare questo problema: a volte infatti bastano pochi e semplici accorgimenti per poter consumare meno energia elettrica, e risparmiare conseguente sulle prossime bollette mensili da pagare.

Secondo quanto riportato da un’inchiesta ad opera del portale Abbassolebollette.it, effettuata su alcune persone che hanno cambiato il proprio fornitore per il gas a metano, circa l’82% degli impianti di caldaie e riscaldamento in Italia sono ormai vetusti, inquinano molto e portano a dei consumi eccessivi, rispetto a quanto sarebbe effettivamente necessario. Già qui cominciano quindi le prime criticità, rappresentate in particolare modo da una scarsa manutenzione a livello di tutto il territorio italiano, nonché una bassa adozione dei nuovi elettrodomestici. Come ben sappiamo, infatti, gli elettrodomestici e gli impianti di ultima generazione presentano spesso delle classi d’efficienza energetica molto più alte, potendo così risparmiare sensibilmente sul costo dell’energia.

Il problema del riscaldamento a gas si fa importante soprattutto nel corso dei mesi invernali, in cui la spesa della bolletta del gas ammonta a cifre davvero esorbitanti, soprattutto considerando l’enorme inflazione che è stata registrata nel corso di quest’ultimo anno, con cifre che sono raddoppiate rispetto alle bollette mensili pagate l’anno precedente.

Le cause dei maggiori consumi

La prima causa dell’aumento delle bollette del gas risiederebbe quindi nelle caldaie inefficienti e ormai obsolete, che portano ad una maggiorazione nei consumi del gas di oltre il 40% rispetto a quello che sarebbe sufficiente con un impianto più nuovo e di ultima generazione. Il nostro consiglio, in questo caso, è quello di acquistare una caldaia a condensazione moderna, che con la sua alta efficienza consente dei consumi davvero contenuti, che si riflettono su una riduzione del costo delle bollette dell’energia.

Come accennavamo prima, inoltre, molte sono le agevolazioni permesse da parte del governo italiano per acquistare nuovi elettrodomestici, con uno sconto pari al 50% dell’importo, da effettuare entro il 31 dicembre 2022. Questo bonus permette di risparmiare molto, e di avere finalmente a casa un elettrodomestico che consumi il giusto, evitando sprechi inutili come prima e rappresentando un investimento a lungo termine.

caldaia 2 caldaieit

Un’altra delle criticità delle abitazioni italiane risiede soprattutto nelle case di vecchia costruzione, che sono caratterizzate da soffitti ad alto tasso di dispersione di calore, e un basso isolamento in generale (spesso peggiorato da spifferi e altro ancora), che portano facilmente a rendere vano l’impianto di riscaldamento, e consumando conseguentemente più energia elettrica.