Termosifoni, con questo dispositivo diventano a costo quasi zero: finalmente una gioia

I prossimi mesi autunnali e invernali saranno davvero difficili e complicati da gestire, con un rialzo clamoroso delle bollette mensili dell’energia elettrica e del gas, dovuto soprattutto ai recenti conflitti che si sono verificati in Ucraina.

Rispetto all’anno scorso, infatti, le bollette dell’energia si sono quasi raddoppiare nei costi, portando in seria difficoltà milioni di persone. Sempre più famiglie italiane rischiano infatti di andare incontro alla soglia di povertà, dal momento che non riescono più a sostenere costi simili per pagare le bollette.

valvola 1 cavallaroserramenti

Fortunatamente dal governo sono arrivati diversi aiuti economici, grazie all’emendamento di alcuni decreti volti ad aiutare in particolar modo le famiglie più numerose, gli enti pubblici e le imprese. Oltre a questo, sono arrivati anche dei provvedimenti nel corso degli ultimi anni che hanno come fine ultimo l’obiettivo di consumare meno energia possibile all’interno dell’ambiente domestico. A partire dallo scorso 1 luglio 2017, grazie al cosiddetto Decreto “Milleproroghe”, è stato introdotto l’obbligo all’utilizzo di termo valvole nonché di contabilizzatori di calore all’interno degli edifici residenziali, sia che siano pubblici o privati, nel caso in cui questi abbiano un riscaldamento di tipo centralizzato.

Le termo valvole, chiamate anche valvole termostatiche, sono caratterizzate innanzitutto dalla possibilità di regolare, in piena autonomia, il flusso d’acqua all’interno dei caloriferi in modo tale da arrivare alla temperatura prefissata. Grazie all’utilizzo di queste valvole termostatiche, è possibile quindi tenere perennemente sotto controllo la potenza termica del radiatore, così come di riflesso la temperatura della stanza all’interno della quale andiamo ad installare il termosifone.

Solitamente le valvole termostatiche vengono installate in prossimità dello stesso radiatore, preferenzialmente a lato di esso. L’utente ha quindi modo di regolare in piena autonomia la temperatura del proprio radiatore, portando chiaramente a un minor consumo di energia elettrica, e conseguentemente bollette dell’energia meno salate.

Come funzionano

Il meccanismo delle valvole termostatiche è davvero molto semplice, ed esse consentono di regolare in maniera proporzionale la temperatura del radiatore, avvalendosi di un liquido termostatico presente al loro interno. Nel caso infatti in cui la temperatura all’interno della stanza in questione aumenti, il liquido termostatico aumenta di volume portando all’espansione della capsula in cui è contenuto.

Questo porterà di riflesso a una riduzione dell’acqua che viene inserita all’interno del termosifone, comportando anche in questo caso a una sensibile riduzione del consumo energetico.

termo 2 corriere.it

Nella situazione esattamente contraria invece, quando la temperatura ambientale diminuisce, la valvola termostati si aprirà facendo circolare una maggiore quantità di acqua all’interno del radiatore, favorendo così l’aumento della temperatura e il riscaldamento dell’ambiente circostante.