Forno, ecco il trucco che vi salverà a fine mese: così dimezzate il costo in bolletta

Stiamo andando incontro a un periodo autunnale ed invernale per nulla semplice, è un dato di fatto. Complice il rincaro dell’energia dovuto ai recenti conflitti che si sono consumati nella vicina Ucriana, i prezzi delle bollette stanno aumentando sempre più, piegando milioni e milioni di italiani che si trovano a dover affrontare costi molto impegnativi.

Molte famiglie italiane si avvicinano sempre più alla soglia di povertà: fortunatamente il governo non si è fatto aspettare, e ha già emanato alcuni decreti proprio a favore delle famiglie più bisognose, così come per gli enti pubblici e le imprese.

forno 1 miglioridea

Ecco quindi che vi diamo alcuni consigli per affrontare al meglio questa situazione, con alcuni accorgimenti che possono ridurre sensibilmente i consumi, portando ad un risparmio considerevole nel corso dei prossimi mesi.

Oggi partiamo col parlarvi nella fattispecie di uno degli elettrodomestici che viene maggiormente utilizzato all’ambiente domestico: ci riferiamo ovviamente al forno elettrico, utilizzato per cucinare le nostre pietanze come il pollo, le patate e quant’altro.

Il primo consiglio che vi utilizziamo di dare è quello sulle modalità di cottura. Gran parte dei forni attualmente disponibili sul mercato offre due modalità di cottura, rappresentate rispettivamente dal forno statico e dal forno ventilato. Per ridurre i consumi, è infatti caldamente consigliata la modalità di cottura ventilata, dal momento che fa uso di una sola ventola per far circolare l’aria all’interno del forno elettrico, a differenza del forno statico che fa uso di due resistenze, una nella parte inferiore e una sulla parte superiore del dispositivo.

C’è un’alternativa

Un’altra valida alternativa al forno elettrico è rappresentato dal forno a microonde: esso consuma infatti circa la metà rispetto ad un forno classico, con dei tempi di cottura che sono perfino inferiori rispetto al forno elettrico. Chiaramente in questo caso è necessario far uso di contenitori che siano adattati al microonde e al formato di cottura, con dei coperchi in dotazione che consentano anche di risparmiare energia elettrica. In questo caso le raccomandazioni sono sempre le solite, ovvero effettuare una regolare manutenzione e pulizia, tenendolo preferenzialmente scollegato quando non è in uso.

forno 2 Ohga!

Non bisogna mai lasciare gli elettrodomestici in stand-by, dal momento che anche questo stato consuma comunque energia elettrica, rappresentando a tutti gli effetti uno spreco. Nel caso di lavatrici e lavastoviglie, infine, assicuratevi di eseguire sempre dei lavaggi a pieno carico, evitando quindi di dover fare più lavaggi, che comporterebbero maggiori consumi e spese più importanti sulle bollette a fine mese.