Frigorifero, se hai questa tipologia cambialo in fretta: enorme problema che nessuno conosce

È un dato di fatto: le bollette dell’energia (sia essa elettrica che del gas) stanno clamorosamente aumentando, e tenderanno ad aumentare ancor di più nel corso dei prossimi mesi autunnali e invernali.

Ormai milioni e milioni di famiglie italiane rischiano infatti di andare incontro alla soglia di povertà, dal momento che è diventato davvero difficile far fronte al pagamento delle bollette dell’energia, soprattutto nelle famiglie in cui si percepisce un unico stipendio.

frigo 1 leroymerlin

Il governo non si è di certo fatto aspettare, ed ha iniziato ad emanare alcuni decreti volti ad aiutare i nuclei famigliari più bisognosi, così come gli enti publici (come i patronati, ad esempio) e le imprese, con dei bonus di un centinaio di euro sul pagamento delle bollette.

È bene quindi prendere qualche accorgimento e imparare qualche trucchetto, in modo tale da avere il minor consumo energetico possibile, e conseguentemente risparmiare sul pagamento delle prossime bollette mensili, evitando così salassi inutili. Oggi parliamo nella fattispecie di uno degli elettrodomestici più utilizzati nell’ambiente di casa: il frigorifero. Il frigorifero costituisce uno degli elettrodomestici più attivi, dal momento che è perennemente acceso a causa della sua natura stessa, volta a preservare gli alimenti dalla deteriorazione favorita dalla temperatura ambiente. È bene quindi prendere qualche accorgimento in tal senso per risparmiare sulle bollette.

Innanzitutto, quando siete intenzionati ad acquistare un nuovo frigorifero, la cosa a cui fare maggior attenzione senz’ombra di dubbio la classe di efficienza energetica: i frigoriferi di ultima generazione con classe energetica A+++ (la più alta attualmente disponibile) comporteranno consumi minori dell’energia, e conseguentemente un risparmio importante sulle bollette dell’energia elettrica rispetto ad un frigorifero di classe F che, pur avendo un costo iniziale più basso, porterà sul lungo termine a consumi maggiori.

Altri consigli utili

Scegliete inoltre un frigorifero che sia adatto, in termini di dimensioni, alle esigenze che avete. Non acquistate quindi frigoriferi di grandi dimensioni se non ne avete effettivamente bisogno, dato che rappresenterebbe un inutile spreco energetico, che può benissimo essere evitato.

Fate attenzione anche alla capacità di raffreddamento: più sarà alta la capacità di raffreddamento (cioè la velocità di raffreddare qualsiasi alimento inseriamo al suo interno), minori saranno i consumi energetici e i costi associati.

frigo 2 climastars

Evitate infine di posizionare il frigorifero in prossimità di fonti di calore (come il forno elettrico o il termosifone), dal momento che sarà necessario a quel punto un maggior dispendio energetico da parte del motore del dispositivo per arrivare alla temperatura originariamente prefissata.