Lavatrice, se lavi usando questo programma sei salvo: bolletta dimezzata

Non possiamo nasconderci dietro un dito: i prossimi mesi autunnali e invernali saranno davvero difficili da un punto di vista economico, a causa soprattutto del rincaro energia che ha lievitato sensibilmente i costi delle bollette dell’energia (sia essa elettrica che a gas), portando a cifre davvero esorbitanti.

Nonostante alcuni aiuti stiano effettivamente arrivando da parte del governo, milioni di italiani si troveranno molto vicini alla soglia di povertà, e non più capaci di fronteggiare il costo delle bollette dei prossimi mesi.

lavastoviglie 1 cosedicasa

Vediamo quindi insieme alcuni trucchi e metodi utili per consumare meno energia elettrica, e quindi conseguentemente pagare bollette meno salate nei prossimi mesi, risparmiando molto. Recentemente vi avevamo proposto una classifica degli elettrodomestici che consumano di più, e tra questi rientravano senz’ombra di dubbio la lavatrice e la lavastoviglie, che rappresentano dei veri e propri “divoratori” di energia.

A causa di questi due elettrodomestici, infatti, le bollette mensili dell’energia elettrica aumentano considerevolmente. Scopriamo alcuni degli accorgimenti più utili per massimizzare e ottimizzare il loro utilizzo, con un occhio di riguardo per il risparmio.

La lavastoviglie rappresenta, contrariamente a quanto si potrebbe banalmente pensare, un considerevole risparmio d’acqua rispetto a lavare le stoviglie a mano. Nel caso della lavastoviglie, infatti, vengono consumati circa 15 litri d’acqua, contro i ben più abbondanti 50 litri d’acqua che sono necessari per un lavaggio a mano, rappresentando un ottimo risparmio energetico.

Consigli utili

Il primo consiglio che vi diamo nell’utilizzo di questi due elettrodomestici è quello di eseguire sempre dei lavaggi rigorosamente a pieno carico, in modo tale da ottimizzare il consumo energetico, e non ritrovarsi a ripetere più lavaggi a parità di quantità in essi  presente. Un lavaggio a carico parziale rappresenta semplicemente uno spreco di energia, che in tempi duri e ostili com’è questo è meglio evitare.

Oltre a questo, un altro consiglio molto importante che vi sentiamo di darvi è quello di utilizzare programmi “Eco” o “Ambiente”, che sono spesso presenti nelle lavastoviglie e lavatrici di ultima generazione. Questi programmi sono infatti realizzati apposta con l’intento di avere il minor consumo energetico possibile, nonostante un lavaggio efficiente.

lavastoviglie 2 casapratica

Ultimo consiglio ma non di certo per importanza, è quello di prediligere tassativamente, al momento dell’acquisto, elettrodomestici con la più alta classe d’efficienza energetica. Un elettrodomestico di classe energetica A+++ (la più alta attualmente disponibile sul mercato) consumerà infatti sensibilmente di meno rispetto ad uno stesso elettrodomestico di classe energetica inferiore, portando a una riduzione a lungo termine sulle bollette.