Elettrodomestici, finalmente arriva la lista ufficiale: ecco quali sono quelli che ti rovinano in bolletta

Il rincaro dell’energia sta ormai vessando tutti quanti. Complice infatti il conflitto in Ucraina, l’energia elettrica (unitamente al gas) sta aumentando sempre di più, e sarà quindi davvero difficile fronteggiare i prossimi mesi autunnali e invernali.

A causa di questi continui rincari (che, a quanto pare, continueranno ad aumentare in futuro), sempre più famiglie si trovano ormai prossime alla soglia della libertà.

elettrodomestici 1 slitti

Fortunatamente il governo ha iniziato a prendere alcuni provvedimenti in merito, con il bonus sociale elettrico (sotto determinati valori di ISEE per i nuclei famigliari), e altre agevolazioni per le imprese e gli enti pubblici, come ad esempio il CAF e i patronati. Non aiutano le ultime notizie che arrivano direttamente da Arera (l’autorità per quanto riguarda l’energia), la quale ha dichiarato che sono in arrivo rincari fino al 59% sulle bollette dell’energia elettrica e del gas. Ricordiamo che gli aumenti si sono verificati nel corso di tutto l’anno, dal momento che il costo dell’elettricità nel terzo trimestre di quest’anno è addirittura raddoppiato rispetto al secondo trimestre.

È sempre bene quindi utilizzare dei trucchi e degli accorgimenti per riuscire ad utilizzare il meno possibile i nostri elettrodomestici di casa. Quest’oggi vi proponiamo una classifica degli elettrodomestici che consumano di più, in modo tale da orientarvi ed avere una visualizzazione più generale di quanto effettivamente consumiamo, a livello energetico.

Altroconsumo, avendo come riferimento i 0.66 centesimi per ogni kWh come ultimo valore per l’elettricità, ha stimato che ogni famiglia (un nucleo famigliare tendenzialmente composto da 4 o 5 persone) spende una media a cavallo tra i 7 e i 8 euro al giorno. Nel caso in cui poi gli elettrodomestici vengano utilizzati in maniera sconsiderata (senza gli accorgimenti di cui vi accennavamo prima), il costo mensile può lievitare anche a 230 euro.

La classifica

Partiamo con la classifica degli elettrodomestici che consumano di più, con i relativi consumi dell’energia elettrica. Al primo posto in assoluto, in vetta alla classifica generale, troviamo la lavasciuga: un programma di asciugatura singola comporta infatti un costo esorbitante pari a 3.37 euro. Segue poi il condizionatore, il cui utilizzo per 4 ore costa circa 1.98 euro, davvero considerevole considerando l’utilizzo che se ne fa soprattutto nel corso dei mesi estivi più caldi e afosi. Al terzo posto troviamo invece il forno, che viene utilizzato per la cottura delle pietanze: un’ora di utilizzo di forno elettrico comporta un costo non indifferente, pari a circa 1.44 euro.

elettrodomestici 2 nonsprecare.it

Da non sottovalutare anche l’utilizzo dei dispositivi elettronici in casa (ovvero TV, decoder, smart speaker, console per videogiochi) che portano ad un costo pari a circa 66 centesimi al giorno.