Termosifoni, accendili solo in questo preciso orario: la bolletta la mandi a una cifra bassissima

Sappiamo ormai benissimo quanto sarà difficoltoso e ostico il periodo a cui stiamo andando incontro, a causa di un continuo rialzo delle bollette dell’energia (sia essa elettrica che a gas) per i conflitti in Ucraina, che tenderanno ad aumentare ulteriormente.

Il governo italiano ha già iniziato a prendere provvedimenti, emanando diversi decreti e bonus che vanno ad aiutare le famiglie con nuclei più numerosi, gli enti pubblici e le imprese, ma nonostante questo diverse famiglie stanno sempre più andando incontro alla soglia di povertà, dal momento che affrontare cifre simili non è possibile per tutti.

termo 1 guidaedilizia

Vediamo quindi insieme alcuni accorgimenti pratici e utili per risparmiare sui consumi dell’energia elettrica, in modo tale da risparmiare considerevolmente sull’energia elettrica. Il primo consiglio che vi diamo in primis è quello di mantenere una temperatura adeguata e non eccessiva all’interno del vostro ambiente domestico.

Evitare in questo caso di aumentare eccessivamente il numero del termostato, in quanto si consumerà più energia in proporzione. Una delle temperature più adeguate per un ambiente domestico è pari a circa 21 gradi centigradi, perciò non è necessario andare a superare questo valore, se non si vuole incappare in bollette davvero salate ed esose.

È meglio quindi in questi casi far uso di un maglione in più, anziché aumentare la temperatura del termostato, con tutti i consumi che ne deriverebbero. Un altro consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di non usare il riscaldamento nel corso delle ore notturne. In questo caso infatti viene in aiuto la termocoperta (o scaldasonno), un dispositivo in grado di restituire calore senza portare a dei consumi eccessivi.

Altri consigli utili

Utile anche programmare rispettivamente l’accensione e lo spegnimento dei riscaldamenti, in modo tale da avere ben chiaro quali saranno le ore coperte da esso ed evitare quindi sprechi inutili di energia. Un altro accorgimento utile ad evitare ulteriori sprechi di energia è quello di spegnere i radiatori a gas negli ambienti che non utilizziamo in maniera continuativa, dal momento che non ha nessuna utilità e, anzi, porta ad un consumo davvero evitabile.

È molto utile, infine, andare a sostituire i termosifoni più vecchi con altri a basso consumo, che riescano a contenere i costi. Lo stesso vale per la caldaia, di cui va fatta sempre una regolare manutenzione.

termo 2 migliorutensile

Non ci resta dunque che attendere i prossimi aggiornamenti e provvedimenti da parte del governo, che siamo certi non tarderanno a venire nel corso dei prossimi mesi e anni.