WhatsApp, alla fine è successo davvero: diventa a pagamento | Ecco da quando

Tra le app di messaggistica istantea, WhatsApp detiene il primato, assieme a Telegram, che è in rapido aumento nel corso degli ultimi anni grazie al suo sistema avanzato di crittografia.

Nel corso degli ultimi mesi, Mark Zuckerberg aveva annunciato l’arrivo di una versione Premium di WhatsApp, specificatamente pensata per gli account business dell’applicazione.

whatsapp 1 ceotech

Sarà quindi una versione completamente dedicata alle aziende, e non per gli account personali, che rimarranno solo ed esclusivamente alla versione gratuita. Ricordiamo infatti che WhatsApp è un’applicazione gratuita (al contrario dei primi anni di attività, in cui richiedeva un canone annuale di pagamento) a seguito dell’acquisizione da parte della compagnia Meta, avvenuta nell’ormai lontano 2014.

Saranno due le caratteristiche presumibilmente introdotte all’interno dell’account Premium di WhatsApp. La prima in assoluto sarà la possibilità, per le aziende, di dare origine a dei link completamente personalizzati e in linea col proprio brand, che potranno essere successivamente condivisi con i propri clienti per poter comunicare con loro in maniera diretta e semplice.

Il link potrà essere modificato ogni 90 giorni minimo, e dovrà essere registrato come qualsiasi dominio web. Chiaramente ci saranno alcune metodiche da parte di WhatsApp per verificare la veridicità dei link, ed evitare possibili tentativi di phishing e frodi online perpetuate attraverso di essi.

Una ventata di novità

L’altra novità riguarda invece l’utilizzo dello stesso account WhastApp Business, che sarà esteso fino a 10 dispositivi che potranno accedervi in contemporanea senza problemi. L’utente che andrà ad interfacciarsi con questa chat aziendale non potrà visualizzare il nome specifico del dipendente, ma visualizzerà unicamente il nome dell’azienda di riferimento. Per disiscriversi la procedura sarà molto semplice e immediata: basterà infatti recarsi al proprio store di riferimento (Google Play o App Store, a seconda del sistema operativo Android o iOS), annullando così la propria sottoscrizione a WhatsApp Premium a partire da quel giorno.

Chiaramente il programma Premium conterrà al suo interno nuove altre caratteristiche oltre a queste, che verranno presumibilmente annunciate in tutti i loro dettagli dalla compagnia. Al momento non sono ancora state divulgate le informazioni sui costi d’attivazione per il servizio Premium, nè la sua presunta data d’uscita, anche se siamo certi che sarà disponibile nel giro di pochi mesi. Attualmente, quindi, WhatsApp Premium è disponibile solo in formato beta per pochi eletti.
whatsapp 2 ecosmart

Non ci resta dunque che attendere nuovi aggiornamenti in merito da parte della compagnia Meta, che siamo certi non tarderanno a venire nel corso delle prossime settimane o mesi.