WhatsApp, addio all’amata funzione: non potrai più utilizzarla

Tra tutte le app di messaggistica attualmente disponibili sul mercato, WhatsApp è senz’ombra di dubbio una tra quelle di maggior successo, seguita subito dopo da Telegram, che sta avendo un notevole riscontro soprattutto negli ultimi anni, grazie anche alle conversazioni crittografate.

Nel corso delle prossime settimane, però, Whatsapp potrebbe introdurre una nuova funzione che potrebbe destabilizzare diversi utenti nel suo utilizzo quotidiano.

spiare su whatsapp

 

Secondo quanto riportato da una fonte molto affidabile, il celebre sito Wabetainfo, l’applicazione di Meta stareebbe testando una versione beva che includerebbe un nuovo strumento, in grado di impedire gli screenshot alle foto e video delle conversazioni.

Questo eviterebbe quindi di inoltrare a utenti terzi gli screenshot delle foto contenute all’interno delle proprie conversazioni private, o comunque di conservarle all’interno della propria galleria.

Chiaramente questa funzione è ancora in fase di testing, all’interno di una versione presumibilmente beta dell’app, e non è stata specificata una data di rilascio per i principali sistemi operativi. Ricordiamo che una funziona simile esiste attualmente per i direct di Instagram, dove l’utente nella fattispecie riceve una notifica nel caso in cui il destinatario acquisisca uno screenshot delle foto inviate.

Il punto della situazione

Anche nel caso di WhatsApp, questa nuova caratteristica interesserebbe le foto e i video che possono essere visualizzati temporaneamente, per una volta sola. Le conversazioni, però, potrebbero ancora essere prese di mira da screenshot indesiderati, e non sappiamo se riceveranno lo stesso trattamento riservato a foto e video temporanee, in futuro. Un’altra caratteristica che potrebbe arrivare con la nuova beta di WhatsApp riguarda nella fattispecie le chiamate vocali, con l’introduzione dei cosiddetti “Call links“.

Essi darebbero la possibilità di ricevere un link, attraverso cui poter entrare a far parte di una videochiamata con altri utenti, o una chiamata di gruppo. In questo modo, l’ingresso dell’utente all’interno delle chiamate sarà molto più semplice e intuitivo rispetto al passato. Non conosciamo ancora una data di precisa di rilascio, anche se ipotizziamo che la funzione verrà rilasciata per tutti gli utenti (iOS e Android) nel giro di qualche settimana. Per adesso, il limite massimo consentito per i partecipanti ad una videochiamata è di massimo 8 utenti in contemporanea. La compagnia ha però comunicato la sua intenzione ad estendere questo limite, portandolo fino ad un massimo di 32 persone.

whatsapp 2 corriere

Non ci rimane dunque che attendere futuri aggiornamenti in merito da parte di WhatsApp, che siamo certi non tarderanno a venire nel corso delle prossime settimane o mesi.