Riscalda casa così: ti basta un elettrodomestico | Eccolo qui

Come molti di voi già sapranno probabilmente, le bollette che ci troveremo a pagare nel corso dei prossimi mesi saranno aumentate considerevolmente a causa della crisi energetica, e ci troveremo quindi a correre ai ripari.

Uno dei consigli apparentemente più banali è quello di usare tutti gli elettrodomestici con criterio, facendo attenzione a evitare sprechi di energia che andranno poi a gravare pesantemente sui costi delle bollette future, sia dell’elettricità, gas e luce.

forno 1 foodblog

A prender parola a tal proposito è stata Lauren Tomkins, manager presso la catena Grainger’s Gatehouse Apartments, che proprio con l’avvicinarsi della stagione fredda suggerisce alcuni consigli per economizzare sul consumo energetico in maniera oculata.

Uno dei possibili accorgimenti che può essere facilmente adottato senza problemi da tutti consiste nell’utilizzo del forno elettrico di casa come fonte di riscaldamento per gran parte dell’abitazione. Quando ad esempio cuciniamo un alimento (una teglia di pizza, o un pollo arrosto con patate e via dicendo) facendo uso del forno elettrico, è possibile quindi evitare l’utilizzo dei riscaldamenti, ricorrendo al calore che si irradierà in tutta casa dal forno a seguito della cottura del cibo.

Il secondo consiglio riguarda invece l’utilizzo di un altro elettrodomestico, ovvero l’asciugatrice. Per risparmiare in maniera sensibile sulle bollette, conviene utilizzare l’asciugatrice ogni due lavaggi che eseguiamo: faremo quindi un primo lavaggio, lasciando in disparte per un momento i vestiti, per poi procedere con il secondo lavaggio, e solo in quel momento unirli per asciugarli con un ciclo unico. Questo porterà ad un numero di utilizzi della asciugatrice considerevolmente inferiore, e ad un buon risparmio sulle bollette dell’energia future, evitando di asciugare i due carichi in maniera separata.

Occhio alla lavastoviglie

Il terzo e ultimo consiglio, consiste invece in un piccolo accorgimento riguardante l’utilizzo della lavastoviglie, un altro fondamentale elettrodomestico facente parte della cucina. In questo caso la raccomandazione è di andare a far uso di tutto lo spazio all’interno della lavastoviglie, potendo quindi disporre in maniera ordinata i bicchieri, le posate di qualsiasi tipo, i piatti e via dicendo, attivandola poi solo a pieno carico.

Questo comporterà una riduzione dei lavaggi, portando a lungo termine a un risparmio considerevole dell’energia elettrica che impieghiamo per pulire in maniera automatizzata le stoviglie.

forno 2 lavastoviglie cosedicasa

Scegliete, inoltre, sempre elettrodomestici con una classe d’efficienza energetica alta, dal momento che saranno quelli che impiegheranno il minor consumo energetico possibile, soprattutto grazie alla modalità “Eco”, di cui gli elettrodomestici di ultima generazione son dotati.