Cuffie bluetooth pericolose per la salute: ecco come stanno le cose

Nel corso degli ultimi anni, le cuffie wireless tramite bluetooth hanno preso sempre più piede all’interno della nostra vita di tutti i giorni, complice una maggiore (e ovvia) comodità rispetto alle cuffie a filo, e una miglior esperienza utente.

Tanti sono i modelli attualmente disponibili sul mercato per tutte le tasche e per tutte le esigenze, a partire dalle famosissime Airpods di Apple (di cui è recentemente uscito un nuovo modello, per la linea Pro, fino alle Galaxy Buds di Samsung, e per finire con le (più economiche rispetto ai due modelli appena citati) Xiaomi Redmi Buds, disponibili peraltro in varie colorazioni.

cuffie 1 afdigitale

Nonostante siano molto comode e versatili, le cuffie bluetooth presentano alcuni piccoli rischi. Premessa: diversi studi confermano che sono sicure e possono essere usate tranquillamente da qualsiasi persona. È stato infatti dimostrato che le radiazioni emesse dalle cuffie bluetooth sono davvero esigue e da non considerare, peraltro minori di quelle emesse da un qualsiasi smartphone o dispositivo simile. Detto questo, bisogna comunque far uso dei dovuti accorgimenti di buon senso.

Uno dei primi esempi a tal proposito è il controllo del volume: ascoltare per diverso tempo musica ad altissimo volume non fa di certo bene per i nostri timpani, che verrebbero sollecitati in maniera eccessiva, con il possibile rischio d’insorgenza di danni all’apparato uditivo. È bene quindi ascoltare la musica o i propri contenuti audiovisivi preferiti ad un volume consono, in modo tale da preservare il benessere del nostro orecchio.

Un occhio al design

Un altro aspetto di cui tenere conto è indubbiamente il design delle cuffie stesse: capita spesso che le cuffie non siano adeguate alla conformazione anatomica del proprio orecchio e, con un uso prolungato nel tempo, possano provoare dolore o comunque fastidio. Capita spesso ad esempio con le cuffie in-ear (come le Airpods Pro, di cui è recentemente uscita sul mercato la seconda versione) che potrebbero provocare qualche fastidio.

A tal proposito vi consigliamo quindi di prediligere eventualmente cuffie on-ear, il cui padiglione va ad appoggiarsi sul padiglione auricolare. Le cuffie wireless on-ear, di contro, possono però portare ad un eccessiva sudorazione e rialzo della temperatura dell’orecchio, soprattutto nel corso dei mesi estivi.

cuffie 2 technowaves

Un’altra cosa che possiamo escludere con fermezza è il fatto che le cuffie bluetooth possano far male alla salute dei bambini: esse infatti non comportano alcun rischio nel loro utilizzo quotidiano anche per i più piccoli, dal momento che la loro potenza non costituisce un pericolo per essi.