Bollette alle stelle, questi 2 elettrodomestici ti fregano: spegnili subito | Non servono a nulla

Sappiamo ormai tutti che dovremo fronteggiare, a partire dai prossimi mesi a venire, un rialzo epocale delle bollette dell’energia (elettrica, gas e luce), e l’obiettivo da parte dei governi di tutta Europa è quello di sensibilizzare e suggerire il minor consumo possibile, sia per una questione ambientale che economica.

Quest’oggi in particolare vi offriamo alcuni consigli e accorgimenti utili per risparmiare sensibilmente sulle prossime bollette che ci troveremo a pagare in questi mesi.

caro bollette 1 italiaoggi

In particolare ci riferiamo a due elettrodomestici che non sono assolutamente indispensabili per l’uso quotidiano, e di cui è meglio evitare un utilizzo ricorrente e duraturo per non incorrere in bollette dell’energia davvero salate.

Il consiglio che vi diamo come premessa iniziale è quello innanzitutto di isolare il più possibile la vostra abitazione: questo consentirà infatti di risparmiare in maniera considerevole nei mesi invernali sul riscaldamento e sul consumo energetico, così come in quelli estivi con il climatizzatore. Importante anche l’utilizzo delle lampade a LED anzichè quelle alogene, dato presentano dei consumi considerevolmente più bassi rispetto alle tradizionali. Un altro suggerimento è di evitare a tutti i costi l’utilizzo della modalità stand-by, che comporta un consumo energetico inutile, e prediligere la modalità “Eco” o “Ambiente” in tutti gli elettrodomestici che ne son dotati. Nel caso in cui dobbiate acquistare un nuovo elettrodomestico, il nostro consiglio è di prediligere sempre i dispositivi alla più alta classe energetica: un elettrodomestico di classe A+++ consumerà molta meno energia rispetto ad un corrispettivo di classe inferiore, portando a notevoli risparmi sul costo delle bollette dell’energia.

Quali elettrodomestici evitare

Partiamo dal primo elettrodomestico che sarebbe preferibile tenere spento, ovvero la friggitrice. Esso infatti non è per nulla indispensabile, ma ciò nonostante comporta un consumo energetico davvero considerevole, per l’uso che se ne fa. È preferibile quindi prediligere tendenzialmente altri metodi di cottura, che comportano un uso minore dell’energia.

Il secondo elettrodomestico di cui possiamo benissimo fare a meno è l’asciugatrice: basterà infatti stendere i panni con l’ausilio dello stendino per risparmiare diverse decine di euro all’anno sulle bollette dell’elettricità.

caro bollette 2 positanonews

Nel caso di altri elettrodomestici, come ad esempio la lavatrice (per i vestiti) e la lavastoviglie (per le posate della cucina) è bene condurre sempre dei lavaggi a pieno carico: in questo modo eviteremo quindi di consumare energia elettrica inutilmente per dei carichi ancora non completi, portando anche ad un numero di lavaggi maggiore, con tutte le conseguenze che porterebbe sulle prossime bollette dell’energia.