Forno, finalmente così risparmierai: ecco la funzione segreta

Il forno non è certamente l’elettrodomestico più conveniente, consuma molta energia elettrica e fa schizzare alle stelle le bollette. Ma esistono delle accortezze che possiamo attuare per ridurre i consumi e i costi.

Il rincaro dei prezzi dell’energia ci ha portato a riflettere di più sull’effettivo impatto hanno i nostri elettrodomestici sul nostro consumo energico. Alcuni di essi pesano notevolmente sul prezzo delle nostre bollette a fine mese.

mano di una persona preme su modalità di riscaldamento forno

 

Ci troviamo a dover fare delle scelte, limitare l’utilizzo spropositato dei nostri elettrodomestici o alcuni non utilizzarli affatto. Fra gli elettrodomestici che consumano di più e fanno levitare i costi c’è il forno.

Quando cuciniamo il forno utilizza una considerevole quantità di energia elettrica per raggiungere la temperatura ideale e cucinare i nostri pasti. Spesso rinunciamo a utilizzarlo per risparmiare e ci ripieghiamo sui fornelli, privandoci di sfornare gustose lasagne, paste al forno, dolci e torte.

È davvero dura dover rinunciare a certi piatti, ma non siamo obbligati del tutto a cucinarli. Infatti esistono delle accortezze che possiamo attuare per consumare di meno quando utilizziamo il forno.

Il segreto della ventola

Parliamo sempre quanto il forno consuma tanta corrente, ma sappiamo effettivamente quanto consuma? Quanto seriamente incide sul prezzo delle bollette?

Dovete sapere che il forno viene utilizzato per circa 15 minuti al giorno, questo elettrodomestico, consuma circa 173 kWh. La fase in cui si spreca più energia è quella di riscaldamento, che può arrivare a circa 3 kW.

Donna inforna il panettone

Quindi, specialmente per le quantità ridotte di cibo, sarebbe meglio optare per modalità di cottura più veloci e sostenibili (come il forno a microonde, che consuma circa la metà).

Come detto precedentemente, se non usate con cura, il forno elettrico potrà farti schizzare i costi della bolletta. Per evitare ciò, esistono alcuni consigli preziosi che vi possiamo lasciare per evitare che il nostro forno fa schizzare le bollette alle stelle:

  • evitare di preriscaldarlo quando non serve o comunque più del necessario
  • non aprire spesso lo sportello durante la cottura
  • preferire la modalità di cottura ventilata (consente di risparmiare tempo e anche circa un terzo dell’energia rispetto a quella statica)

Come ultimo consiglio da sapere che non tutti lo conoscono per ridurre il consumo di energia del forno è spegnerlo prima. Vi Basterà spegnere il forno circa un quarto d’ora prima della fine del tempo di cottura pianificato e lasciare la pietanza in forno, che continuerà a cuocere grazie al calore. Così facendo è possibile risparmiare circa 0,35 kWh.