Lavatrice, pulisci finalmente la vasca: è facilissimo con questo ingrediente

Quando si forma lo sporco di residui di calcare e detersivo nella vaschetta della lavatrice, è un grande problema. La nostra lavatrice inizia a emanare un cattivo odore che va attaccare anche il nostro bucato appena lavato

Forza a usare la lavatrice, nella vaschetta finiscono detersivi ed ammorbidenti che servono per il lavaggio, questi prodotti chimici si induriscono e si incrostano. Causando un cattivo odore e riduzione dell’efficienza della lavatrice.

Donna schifata dal brutto odore della lavatrice

L’unica soluzione per risolvere questo problema è far tornare la vaschetta pulitissima con un ingrediente che abbiamo in cucina.

Scopriamo assieme quale ingrediente sia e come utilizzarlo.

L’ingrediente segreto

Prima di svelare l’ingrediente segreto per procedere con la pulizia del cassetto della lavatrice, ricordiamo di staccare innanzitutto la corrente.

Le tue armi in questa battaglia contro lo sporco sono: aceto, spazzolino da denti, bacinella, spugnetta morbida e sapone biologico. In questa operazione speciale avrai bisogno di utilizzare l’acqua calda.

Per dare inizio a una pulizia efficace e profonda, dovrai smontare il cassetto del detersivo. Per riuscirci ti basterà premere il pulsante apposito (che trovi di lato accanto o sopra lo scomparto dello shopping mode dell’ammorbidente). Smonta delicatamente la vaschetta per evitare che si danneggi o si rompa.

Pulizia della vaschetta

La prima operazione inizia con la pulizia della vaschetta incrostata di residui di detersivo e ammorbidente che si formano col tempo, lavaggio dopo lavaggio.

Riempi una bacinella con metà acqua calda e metà aceto bianco mescolando bene.

Ora smonta tutte le componenti del cassetto e immergile nella bacinella. Lascia agire per qualche minuto lasciando le componenti in ammollo per consentire al detersivo incrostato di ammorbidirsi rendendo più facile l’operazione di rimozione dei residui.

Prendi in mano il tuo vecchio spazzolino da denti per raggiungere gli angoli più nascosti degli elementi da pulire. Strofina su tutta la superficie della vaschetta insistendo sui punti più critici, dove le incrostazioni sono maggiormente presenti. Strofina ancora con lo spazzolino da denti finché non avrai eliminato tutto lo sporco più ostinato, dopodiché procedi con il lavaggio per l’eliminazione definitiva dei residui usando un po’ di sapone bio ed una spugnetta morbida.

Finita l’operazione di lavaggio, sciacqua sotto l’acqua corrente e lascia asciugare. Fatto, non ti resta che riporre la vaschetta nel suo alloggio. Ti converrà pulire il cassetto del detersivo della lavatrice regolarmente (almeno ogni 6 mesi) per evitare che i residui si incrostino troppo e risultino difficili da rimuovere.