Bollette alle stelle: ecco quali sono i 3 elettrodomestici che ti fregano

Una vita senza elettrodomestici non è immaginabile. Nella vita di tutti i giorni ci semplificano di tanto le faccende domestiche, anzi certe faccende non sapremo neanche fare senza questi dispositivi. Ma il rincaro delle bollette ci spinge a guardargli con un occhio diverso, preoccupandoci di più sui consumi energetici. Prima di staccare a la spina a tutti i tuoi elettrodomestici, scopri quali sono i più energivori.

Per molti è forte la tentazione di staccare tutto per per abbattere il costo delle bollette. Basti pensare che, in questi primi 8 mesi dell’anno, una famiglia tipo ha speso per la sola bolletta elettrica circa 776 euro. Eppure alcuni elettrodomestici sembrano indispensabili per la nostra vita casalinga. Ma effettivamente quali sono questi elettrodomestici e quali pesano di più sulle nostre bollette.

Salvadanaio a forma di porcellino blu con sfondo dietro lavatrice forno e frigo

Anche il sito Facile.it si è fatta questa domanda. Con l’aiuto di mUp Research e Norstat, lo ha chiesto a un campione rappresentativo della popolazione nazionale, e ha anche calcolato quanto questi apparecchi pesano sulla bolletta, tenendo in considerazione i consumi indicati nelle etichette energetiche dei dispositivi e il prezzo dell’energia applicato nel 2022 nel mercato tutelato per una famiglia tipo. Ecco cosa è emerso.

Chi è il più amato e il più costoso?

Tu a cosa staccheresti subito la spina? A cosa non potresti mai rinunciare come elettrodomestico in casa? Mentre trovi la risposta a queste domande, ti mostriamo cosa hanno risposto i tuoi compaesani italiani. L’elettrodomestico più amato dagli italiani è risultato essere la lavatrice. L’idea di tornare a lavare a mano i panni spaventa molte persone, fatto sta che il 62,7% dei rispondenti ha dichiarato di non poterne fare a meno. Dal punto di vista dei consumi, considerando una lavatrice in classe A acquistata nel 2020, il costo annuo in bolletta è pari a 91 euro.

Donna cerca qualcosa nel frigo aperto in cucina

Al secondo posto si posiziona il frigorifero, che conquista il 61,7% delle preferenze. A livello economico questo elettrodomestico rappresenta uno dei dispositivi più energivori, considerando che rimane in funzione 24h al giorno. Un frigorifero da 350 litri con congelatore integrato, in classe A, comprato più di due anni fa, costa in bolletta 142 euro l’anno. A gran stupore, tra gli ultimi indispensabili per gli italiani è il televisore. Oggetto ritenuto irrinunciabile dal 40% dei rispondenti; non sorprende vedere come la percentuale sia nettamente più altra tra gli over 65, dove raggiunge il 55%, mentre crolli al 23% tra i rispondenti con età compresa tra i 18 e i 24 anni.

Dal punto di vista dei consumi, ipotizzando un uso giornaliero di 4 ore, un televisore Lcd da 40 pollici ci costa 35 euro l’anno. Al quarto e quinto posto troviamo due elettrodomestici che sono spesso nelle nostre cucine. il forno e la lavastoviglie. Il forno è stato indicato come irrinunciabile dal 19% dei rispondenti, mentre la lavastoviglie dal 14,6%. Considerando di usare ciascuno di essi una volta ogni due giorni, il costo in bolletta per un forno elettrico da 70 litri è pari a 62 euro, mentre per una lavastoviglie è di 88 euro.

pulizia microonde con una ciotola di acqua e limone

Tra gli amati dagli italiani troviamo l’aspirapolvere (11,5%). Staccati per un pelo, nelle posizioni basse della classifica, troviamo la macchinetta del caffè (9,7%), l’aria condizionata (9,4%) e il forno a microonde (7,4%), ultima posizione per il ferro da stiro (7%). Il condizionatore non è solo uno dei meno amati per i cittadini, ma anche è l’elettrodomestico che consuma più corrente elettrica e con i costi più alti. Secondo le stime può rappresentare in bolletta fino a 232 euro.