Computer, se lo usi così sei un pazzo: stai distruggendo il tuo fisico | Non farlo mai più

Passare la giornata difronte al computer può comportare rischi alla nostra salute. Una postura errata sulla sedia di lavoro, con il passare del tempo, causa o problemi osteomuscolari: fastidi e dolori al collo, alle braccia, alla schiena e alla testa.

uomo con mal di schiena con evidenza in rosso i punti di dolore

L’assunzione di posture scorrette contraggono i nostri muscoli, grandi e piccoli essi siano. Se presentiamo già qualche problema, come protrusioni e ernie al disco, il tutto inevitabilmente peggiora. Per non stressare i muscoli del collo e della schiena, c’è bisogno che venga rispettata la naturale postura della schiena.

Questa postura rispetta La fisiologica curvatura della schiena, con una lordosi cervicale (convessità anteriore) e lombare, e una cifosi (convessità posteriore) a livello toracico e sacrale. Quando il nostro collo è chinato per ore verso il basso, come quando si utilizza per tanto tempo il PC, oppure quando tutta la schiena è appesa in aventi, la nostra muscolatura si contrae.

Avete mai provato a tenere il braccio sollevato, con un piccolo peso in mano come una bottiglietta, per un po’ di tempo rimanendo completamente fermi sicuramente dopo poco tempo vi faranno male i muscoli. Lo stesso succede alla vostra povera schiena, collo e spalle quando ci sediamo male. Anche se sei giovane con il passare del tempo, soprattutto se non si è molto attivi a livello fisico, le cose peggioreranno velocemente.

La postura ideale per la tua salute

La postura ideale per non contrare i muscoli e per non avere conseguenze sulla propria salute, deve rispettare certi criteri e distanze studiate dagli esperti della fisiologia umana.

Postazione del Computer

Il computer e gli accessori che dobbiamo avere alla portata della mano (tastiera, mouse…) devono essere posizionati sulla scrivania.

Uno spazio di almeno 10 cm davanti alla tastiera, in modo da poter appoggiare le mani o i polsi. Quando si utilizza il mouse, mantenere mano e polso allineati e fare in modo che l’avambraccio sia ben appoggiato.

modello postura ideale e non

Per il desktop, è consigliabile avere uno sfondo chiaro con caratteri scuri e la dimensione più adatta. Se in casa non abbiamo possibilità di avere una postazione ideale, usiamo almeno la scrivania con schermo e mouse esterni. Ricordate di appoggiare il braccio sulla scrivania o sul bracciolo, occorre percepire il rilassamento della spalla mentre si lavora.

Misure scrivania

Una scrivania per essere adatta a una postura corretta, deve avere una superficie di lavoro, almeno di 120 cm X 80 cm, tenuta in ordine. Si consiglia avere una scrivania in ordine, senza troppa roba sopra, per non ridurre lo spazio di lavoro. Un piano di lavoro troppo basso ci costringe a curvare la schiena.

Sedia di lavoro

Utilizzare una sedia ergonomica che abbia le seguenti caratteristiche:

  • sedile regolabile in altezza.
  • schienale regolabile con supporto lombare.
  • 5 piedi con ruote.
  • Braccioli.

Sistemate l’altezza del sedile in modo che i piedi possano essere interamente appoggiati al suolo. Persone più alte invece potrebbero avere le ginocchia poste a un livello maggiore. Tale posizione va corretta alzando l’altezza del sedile. In alcuni casi, bisogna aumentare anche l’altezza della scrivania in quanto le gambe devono sempre essere sotto il piano di lavoro con uno spazio di almeno 18 cm tra gambe e scrivania. Lo schienale deve essere leggermente reclinato (5-10 gradi) e regolato in altezza, permettendo che la regione lombare appoggi sul supporto lombare. Si eviterebbe così un eccessivo carico muscolare.