I 4 metodi rivoluzionari per una pelle perfetta spopolano su tik tok

Su TikTok ormai è pieno di ragazze che si improvvisano come esperte della cura della pelle. Molte di loro promuovono falsi miti e pratiche viste e riviste. Spesso queste ragazze sponsorizzano pratiche e prodotti estetici poco efficaci, o peggio provocano gravi danni alla nostra pelle.

Fra queste mille tendenze della cura della pelle c’è una nuova tendenza che sta spopolando tra gli utenti di TikTok, e questa volta è lanciata da una vera esperta del settore.

Influencer sul letto che fa un TikTok con le creme

La dermatologa TikToker

La dottoressa Whitney Bowe, dermatologa abilitata all’insegnamento e creatrice di contenuti, ci spiega secondo un approccio più scientifico su come curare la nostra pelle. Si tratta di utilizzare determinati tipi di prodotti e principi attivi in un ordine prestabilito, per dare alla pelle il tempo necessario a ricevere il trattamento e a riprendersi. Il chiaro calendario del metodo di cura della pelle ha aiutato le appassionate di bellezza a capire la frequenza con cui i prodotti più potenti devono essere utilizzati quotidianamente, evitando così irritazioni estreme.

Il tag #skincycling ha totalizzato 48,6 milioni di visualizzazioni su TikTok e l’account della dottoressa Bowe conta oltre 800.000 follower desiderosi d’imparare il suo metodo unico. La versione più virale dello skin cycling è attualmente la routine di quattro notti che la dottoressa Bowe raccomanda per le pelli sensibili: esfoliare, retinoide, recuperare e recuperare. La routine può essere abbreviata eliminando una notte di recupero per le pelli meno sensibili, il che può portare a risultati più rapidi con i principi attivi nelle notti di esfoliazione e retinoidi. Alla fine del ciclo di tre o quattro notti, si deve ripetere dall’inizio. Durante il giorno, si dovrebbe avere una routine coerente che non cambi con ciascuna delle notti del ciclo cutaneo.

La dottoressa Bowe ha ideato il concetto di ciclo cutaneo dopo essersi resa conto che molti dei suoi pazienti si esfoliavano eccessivamente o usavano troppo spesso prodotti aggressivi.

Si può usare una crema idratante nutriente due volte al giorno, ma quando si cerca di spingere i cavalli di battaglia (gli acidi, i retinoidi) si rischia di fare più male che bene, danneggiando la barriera cutanea, sperimentando un’infiammazione cronica di basso grado, aumentando i danni dei radicali liberi, accelerando il processo d’invecchiamento e peggiorando l’iperpigmentazione“, ha dichiarato la dottoressa Bowe a The Well.

Ho iniziato a rendermi conto, man mano che ci immergevamo nella routine dei pazienti, che dovevamo prevedere dei giorni di recupero per permettere alla pelle di ripararsi“.

In ognuno dei giorni prescritti, gli utenti possono utilizzare qualsiasi prodotto che raggiunga l’obiettivo indicato dal nome. La dottoressa Bowe raccomanda alcuni prodotti che usa personalmente o che approva.

Come fare il ciclo della pelle: Una guida passo dopo passo

3 foto dei prodotti estetici della routine delle 4 notti

Fase 1: Esfoliare

Ogni fase del ciclo della pelle inizia con la tipica manutenzione della pelle, che significa pulizia. Utilizzate il detergente tipico che già avete prima di affrontare l’obiettivo della prima notte: esfoliare.

L’esfoliazione elimina le cellule morte sulla superficie della pelle, lasciando spazio ai prodotti idratanti e ai retinoidi per fare la loro magia. Per ottenere questo risultato, la dottoressa Bowe consiglia di utilizzare un esfoliante chimico piuttosto che un esfoliante fisico, poiché quest’ultimo tende a essere più abrasivo.

Gli esfolianti chimici possono utilizzare diversi principi attivi: acido salicilico, acido lattico, acido glicolico e altri ancora. Ogni tipo di esfoliante aiuta a raggiungere un obiettivo diverso, dalla lotta all’acne all’illuminazione della pelle, quindi la scelta del prodotto esfoliante specifico dipende da ogni individuo.

Dopo aver utilizzato il prodotto esfoliante, applicare una crema idratante come si fa di solito. Può trattarsi di qualsiasi tipo di crema idratante che aiuti a mantenere la pelle idratata e che sia di vostro gradimento.

Fase 2: Retinoide

Ancora una volta, prima di spalmare il vostro prodotto attivo per la pelle, dovete fare la manutenzione: Detergere la pelle come di consueto! La dottoressa Bowe dice anche di assicurarsi che la pelle sia completamente asciutta, perché la pelle umida e i retinoidi possono causare irritazioni.

La seconda notte del ciclo cutaneo consiste nel continuare a trattare la pelle. I retinoidi sono una classe di prodotti per la cura della pelle che utilizzano l’acido retinoico e possono essere da banco, come il retinolo e la tretinoina, o su prescrizione medica. In genere stimolano la produzione di collagene e aumentano il ricambio cellulare, il che a sua volta può aiutare a ridurre l’aspetto delle rughe e a trattare condizioni della pelle come l’acne e la psoriasi.

Fase 3 (e forse anche 4): Recupero

Ormai conoscete la procedura: Iniziate questa notte come tutte le altre e pulite la pelle.

Poi, dopo due notti di trattamento con principi attivi, è il momento di dare alla pelle il tempo di riprendersi. A questo scopo potete utilizzare tutti i prodotti lenitivi che avete a portata di mano, ma come minimo dovete spalmare la vostra fidata crema idratante. Se lo desiderate, le notti di recupero sono anche il momento in cui potete aggiungere altre fasi come le maschere a fogli o i sieri idratanti che utilizzano ingredienti delicati e idratanti come l’acido ialuronico, la glicerina o il petrolato.