Perché si mette un CD fuori al balcone in estate? Ecco svelato il motivo

Avete mai notato sui balconi dei CD penzolanti legati con dei nastri alla ringhiera? Ebbene nulla è lasciato al caso, ma c’è un valido motivo. Molti non crederanno a ciò che leggeranno.

Il CD (Compact disc) vero e proprio è stato inventato nel 1970 da James Russell, fisico alla General Electric. Poi l’8 marzo 1979 è stato lanciato sul mercato dalle società Philips e Sony. La presentazione avvenne in presenza del maestro d’orchestra Herbert Von Karajan perché il contenuto del primo CD era una registrazione della Sinfonia delle Alpi di Richard Strauss.

Cd sul balcone - Passionetecnologica.it
CD sul balcone – Passionetecnologica.it

Philips e Sony decisero di creare un Compact Disc a 120 mm con una capacità massima di 74 minuti e 33 secondi. Nel 1982 è stato pubblicato il primo album pop masterizzato su CD, ma quello che ha avuto più successo nel commercio è stato 52nd Street di Billy Joel con 49 titoli.

La commercializzazione del CD ha avuto un decollo tale che nell’arco di un anno sono stati prodotti 400.000 pezzi. Un’importante evoluzione si è avuta nel 1993 con il video CD che ha anticipato la nascita del DVD nel 1995 per poi arrivare al DVD RV nel 2000.

Nonostante tutto il CD non è passato di moda, anche se in ambito informatico è stato sostituito dalle chiavette USB. Proprio per questo motivo non c’è da stupirsi se i CD attualmente vengono utilizzati per altri scopi, soprattutto in estate. Andiamo a scoprire perché le persone li lasciano fuori ai balconi.

Un metodo efficace senza alcun tipo di danno

A tutti noi capita di camminare per le strade della città e notare la luce riflessa dai CD che sono appesi alle ringhiere di balconi e finestre. In realtà ciò serve per tenere lontani molti animali, tra cui piccioni. Essi cercano dei luoghi per costruire il loro nido e, quindi, cercano di introdursi sui balconi. Di conseguenza si pensa a qualsiasi tipo di trucco per spaventarli.

Finti gufi confusi per reali, repellenti chimici e i CD, ecco i metodi più ricorrenti. I CD emettono una luminosità tale da abbagliare gli uccelli facendoli allontanare di loro spontanea volontà. Non si spende nulla e nessuno subisce dei danni.

CD alla finestra - Passionetecnologica.it
CD alla finestra – Passionetecnologica.it

Dai centri urbani alla campagna

Non tutti sanno che i CD vengono utilizzati anche nelle abitazioni di campagna. Sono collocati soprattutto nei frutteti e anche sugli spaventapasseri. Questo è un buon metodo per utilizzare dei cd graffiati non più utilizzabili per la loro vera finalità.