Diffusione della rete 4G (Lte) in Italia, siamo al 25%

da

Condividilo sui Social Network…
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

La rete 4G o LTE consente di navigare da cellulari e tablet a grande velocità con limiti di traffico più alti rispetto agli altri standard di trasmissione, il 4 aprile 2012 abbiamo pubblicato un articolo nel quale si parlava del primo test di trasmissione con questa tecnologia. Da quella data è trascorso oltre un’anno ed è arrivato il momento di fare il punto della situazione.

Da uno studio condotto dal portale SosTariffe.it sullo stato della diffusione della rete 4G in Italia, si evince che  il 25% della popolazione è completamente coperta dalla tecnologia LTE ed è stata realizzata una mappa relativa alla copertura, ad oggi, della diffusione del 4G LTE in Italia: è emerso che oltre alle principali città italiane anche diverse località turistiche hanno avuto la loro copertura.

Copertura 4g in Italia

Copertura 4g in Italia. Dati. SosTariffe.it

Oggi, la diffusione della tecnologia LTE è concentrata soprattutto al nord e nelle principali città italiane, delle 29 località prese in esame da SosTariffe.it, divise tra mete turistiche marittime, montane, e città culturali, ben 19 sono raggiunte dalla rete 4G. Di quelle senza LTE, in 7 località c’è la possibilità di utilizzare la tecnolgia HSPA+, l’ultima evoluzione dello standard 3G, che consente di navigare comunque a grande velocità. Sono solo 3, Lampedusa, Amalfi e Alagna Valsesia, le località senza internet veloce.

Ma quali sono gli operatori telefonici più attivi in ambito 4G?

[box style=”0″]
Premessa di SosTariffe.it 

Roma e Milano sono le uniche città dove sono presenti tutti i provider che forniscono il servizio di connessione in 4G. Quasi tutte le principali città d’arte italiane sono raggiunte dal 4G, tranne Firenze. Curioso il caso del capoluogo toscano che ad oggi non è stato coperto dalla rete LTE di nessun operatore. Tim e Vodafone sono, comunque, gli operatori più attivi nelle principali mete culturali.

[/box]

VODAFONE – offre la copertura maggiore nelle località di mare: tra le 10 mete analizzate quattro sono coperte dal 4G e tre di queste da Vodafone, che però copre ancora poche aree montane in LTE. Rimini, Gallipoli, Forte dei Marmi e alcune località della Costa Smeralda sono tra le spiagge dove si potrà usare il 4G quest’estate.

TIM –  invece, oltre ad essere il provider che offre in generale la copertura 4G più estesa e più capillare, ha esteso maggiormente la propria rete nelle località di montagna. Madonna di Campiglio, Courmayeur, Cortina d’Ampezzo sono alcune delle mete montane più famose raggiunte dal 4G di questo operatore. Tim, tuttavia, non è presente nemmeno con la tecnologia HSPA+ a 42 Mega in molte delle località non raggiunte dal 4G.

TRE – per il momento è presente con il 4G solo a Roma e Milano, ma offre un servizio di connessione in HSPA+ molto diffuso, come Wind che pur non avendo ancora attivato la sua rete 4G, ha puntato molto sul 3G ad alta velocità mostrando un’ottima copertura delle località da noi analizzate.

La copertura 4g per operatori telefonici. Dati SosTariffe.it

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

Condividilo sui Social Network…
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Protetto da Copyscape