Apple OS X: la ricerca di Outlook non Funziona sul Mac

da

Microsoft Outlook è il programma di gestione di posta elettronica più utilizzato al mondo. Non si tratta di un software riservato agli utenti Windows ma è ampiamente diffuso anche tra gli utenti Apple, con la versione per Macintosh. L’ultima versione di Outlook per Mac è stata ampiamente ridisegnata e presenta caratteristiche molto utili e interessanti.

ricerca di Outlook non Funziona sul Mac

Tuttavia, uno dei problemi più comuni di Outlook per Mac riguarda la ricerca di mail e contenuti al suo interno. A volte, se si tenta di cercare una email specifica si ottiene “Nessun risultato trovato” nonostante il contenuto sia effettivamente presente. Se la ricerca di Outlook non funziona, i problemi potrebbero essere molteplici, Passione Tecnologica non è in grado di identificare una problematica univoca e certa per questo bug diffuso. Quello che invece possiamo fare è aiutarvi a risolvere il problema di ricerca di Outlook per Mac con 4 semplici soluzioni, testate e funzionali.

 Soluzione 1: Rifare il profilo di Outlook per Mac  

Spesso la soluzione più drastica può risultare quella più funzionale. Cancellare il profilo di Microsoft Outlook per Mac può risolvere il problema. Ecco come eliminare e ricreare un profilo di Outlook per Mac:

  1. Aprire Outlook
  2. Cliccare su Outlook e Preferenze nella barra dei menu
  3. Selezionare Account
  4. Selezionare l’account da rimuovere nella barra di sinistra e cliccare sul segno meno (-) in basso
  5. Confermare l’eliminazione e selezionare Elimina nella finestra di conferma
  6. Chiudere Outlook
  7. Accedere alla cartella di tutte le Applicazioni del Mac (CMD+SHIFT+A)
  8. Cliccare con il tasto destro su Microsoft Outlook e selezionare Mostra Contenuto Pacchetto
  9. Cliccare su Contents e poi su SharedSupport
  10. A questo punto, cliccare e aprire Outlook Profile Manager
  11. Selezionare il profilo di Outlook problematico e cliccare su (-) per eliminarlo
  12. Ora è possibile ricreare il profilo di Outlook selezionare il segno più (+)

ricerca di Outlook non Funziona sul Mac

Al termine della ricreazione del profilo, verificate che la ricerca su Outlook per Mac sia stata ripristinata, altrimenti provare con la Soluzione 2.

 Soluzione 2: ingannare Outlook per Mac con lo spostamento delle mail 

Questa soluzione, non è altro che un piccolo trucco che ha come unico scopo quello di forzare la ricreazione dell’indice dei contenuti di Outlook nelle ricerche di OS X. In sostanza, quello che bisogna fare è creare una nuova cartella temporanea, spostare i contenuti non indicizzati al suo interno per poi rimetterli al proprio posto.

  1. Aprire Outlook
  2. Posizionarsi sotto posta in arrivo o dove si desidera creare la cartella temporanea
  3. Cliccare su File>>Nuovo>>Cartella o utilizzare la combinazione CMD+SHIFT+N
  4. Assegnare un nome alla cartella temporanea e premere INVIO
  5. Selezionare i messaggi non indicizzati e spostarli nella nuova cartella
  6. Al termine dello spostamento, riposizionarli nella cartella originaria

Provare ad effettuare la ricerca nuovamente e in caso di protrarsi del problema provare la soluzione 3

 Soluzione 3: Ripristinare l’indice di Spotlight Corrotto 

Se tutti i tentativi precedenti non hanno portato a una soluzione valida è probabile che l’indice di Spotlight sia corrotto e danneggiato. Esiste una procedura semplice per ricostruire l’indice di Spotlight e provare a risolvere definitivamente il problema.

  1. Accertarsi che Spotlight sia in esecuzione (utilizzare l’utility Monitoraggio Attività dal Menu Vai>>Utility). In caso contrario riavviare il Mac
  2. Accedere all’utility Terminale
  3. Digitare il listato qui sotto sulla stessa riga, sostituendo <nome_utente> e <nome_profilo_outlook> con i propri parametri e premere INVIO
mdimport -g “/Applications/Microsoft Outlook.app/Contents/Library/Spotlight/Microsoft Outlook Spotlight Importer.mdimporter” -d1 “/Users//Library/Group Containers/UBF8T346G9.Office/Outlook/Outlook 15 Profiles/”

Attenzione: Il parametro –g indica la posizione predefinita dell’installazione di Outlook. Se Office non è stato installato nel percorso predefinito modificare il valore –g con il percorso d’installazione effettivo. La ricreazione dell’indice richiederà del tempo. Abbiate pazienza.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©