Streaming online: cos’è, come funziona e quali piattaforme lo utilizzano meglio

L’avvento dello streaming online ha rappresentato una vera e propria rivoluzione per tutte le piattaforme di condivisione di contenuti. Al giorno d’oggi è possibile ascoltare un brano musicale selezionato tra cataloghi contenenti decine di milioni di titoli, guardare l’ultimo episodio di un telefilm, una partita di calcio, oppure giocare alle slot machine come in un vero casinò, semplicemente connettendosi tramite i propri dispositivi, portatili o meno, alle reti che collegano una fonte principale a tutti gli altri destinatari. Ecco quali sono gli usi principali dello streaming e le caratteristiche che lo rendono un fenomeno in crescita, sempre più diffuso e utilizzato dalle piattaforme di tutto il mondo.

Streaming online

Come funziona lo streaming e quali vantaggi offre agli utenti online

Tanto per cominciare quella dello streaming è una tecnologia innovativa che ha modificato le modalità di interazione e fruizione dei contenuti online in maniera radicale. Per streaming si intende infatti la trasmissione di dati attraverso una rete, da una sorgente a più dispositivi connessi, senza che nessuno di essi abbia la necessità di possedere una copia fisica dei contenuti desiderati. Ciò ha comportato una rivoluzione totale nelle modalità di fruizione di contenuti per il settore dell’intrattenimento, non più vincolato a supporti analogici come videocassette VHS, CD musicali, Blu-ray e tutti gli altri mezzi fisici utilizzati in precedenza per trasmettere contenuti. Al giorno d’oggi sono necessarie solamente una buona connessione internet, stabile e veloce, oltre a un dispositivo per potersi connettere: l’utente delle piattaforme destinate all’intrattenimento troverà ad aspettarlo cataloghi di ogni genere, con milioni di titoli e programmi tra cui scegliere, fruibili sia gratuitamente che tramite abbonamenti a prezzi ragionevoli (molto spesso da condividere con familiari o coinquilini) come spiegato in questa guida di Passione Tecnologica.

I benefici dello streaming per le piattaforme online grazie alle trasmissioni on demand

Chiarito il funzionamento dello streaming, è fondamentale ricordare che ne esistono due tipologie principali: le streaming on demand e lo streaming dal vivo. Il primo è caratterizzato dalla possibilità di riprodurre contenuti già terminati come episodi di serie televisive o brani musicali già registrati e pubblicati, mentre il secondo si fonda sulla possibilità di trasmettere contenuti in diretta. Alla prima categoria appartengono alcune tra le piattaforme più famose e popolari del momento, come la piattaforma destinata alla riproduzione di contenuti video in streaming Netflix o quella pensata per la riproduzione di contenuti audio Spotify. Esistono naturalmente anche molte altre alternative a questi due nomi, da servizi meno commerciali come Mubi, per la riproduzione di film d’autore, a SoundCloud e TIM Music, per la diffusione di brani musicali di vario genere e fortuna discografica. In ogni caso gli utenti connessi a determinate piattaforme sono in grado di scaricare e riprodurre contenuti selezionati da cataloghi più o meno ampi, si parla di oltre 70 milioni di brani musicali per servizi come Amazon Prime Music o cataloghi molto più ristretti, come quelli di RaiPlay e Mediaset Play, piattaforme destinate alla riproduzione online dei contenuti delle reti televisive italiane Rai e Mediaset.

Lo streaming live e le piattaforme online: contenuti in diretta e trasmissioni dal vivo

Quanto allo streaming live, anche noto come streaming dal vivo o streaming in diretta, gli utilizzi che se ne fanno sono innumerevoli: è infatti la tecnologia alla base delle trasmissioni in diretta di qualsiasi genere, dagli eventi sportivi (Dazn trasmetterà tutte le partite di calcio  della Seria A in streaming) ai giochi da casinò. Proprio questi ultimi infatti traggono particolare beneficio dello streaming dal vivo: piattaforme come Vegasslotsonline.com raccolgono e recensiscono tutti i migliori casinò online e i rispettivi giochi, non solo slot machine ma anche roulette, blackjack e poker, oltre alle versioni di tali giochi in live streaming, cioè portate avanti da croupier come nei casinò tradizionali. Grazie allo streaming dal vivo l’esperienza di gioco viene ottimizzata e integrata tra ambito analogico e ambito digitale: un vantaggio non indifferente per chi sceglie di frequentare le piattaforme destinate al gioco virtuale. Lo streaming live è fondamentale anche per la trasmissione di musica, come dimostrano le tante radio virtuali che consentono la fruizione di brani musicali e trasmissioni in diretta, molto spesso recuperabili anche al termine della messa in onda.

Streaming Live per lo Sport

Lo streaming ha rappresentato un cambiamento epocale per le piattaforme online destinate all’intrattenimento e lo sport. La sua costante e crescente popolarità dimostra come sia ormai una tecnologia perfettamente integrata nella fruizione di contenuti nella vita di tutti i giorni. Per comprendere la crescita del fenomeno streaming, basta ricordare la recente acquisizione dei diritti TV del calcio italiano da parte della piattaforma streaming DAZN (2021-2014), e quella delle 16 migliori partite di Champions League del mercoledì sera nel triennio 2021/2024 da parte di Amazon Prime Video, in aggiunta a 36 match del prossimo Mondiale 2022 che si disputerà in Qatar. Tifosi e sportivi dovranno farsi trovare pronti ottimizzando la propria connessione ADSL o FIBRA di casa e implementando ripetitore Wireless come il Tenda Nova MW3 o Netgear Orbi che sfruttano la tecnologia Wi-Fi Mesh in grado di garantire la connessione wireless in tutta la casa.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

Redazione di Passione Tecnologica
La redazione di PASSIONEtecnologica.IT il sito italiano dedicato alla tecnologia.