Come fare facilmente una fattura elettronica

da

In questa guida spieghiamo come fare una fattura elettronica online, in modo facile e veloce. La Legge di Bilancio 2018 ha difatti introdotto l’obbligo della fatturazione elettronica a partire dal 1° gennaio 2019. La deadline è scaduta da due mesi ma la confusione tra gli addetti ai lavori è ancora molta. Oggi, i professionisti e gli imprenditori che emettono fatture alle imprese, ai liberi professionisti (B2B) o ai consumatori (B2C) devono utilizzare la fatturazione elettronica. Spieghiamo di che cosa si tratta, chi è obbligato a farla, chi è esente e qualche suggerimento per utilizzare questo strumento telematico.

fattura elettronica

Cos’è la fattura elettronica

La fatturazione elettronica è un sistema digitale completo e complesso, che prevede la trasmissione telematica dei documenti al Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate e la conservazione delle fatture per un decennio. Un cambio radicale rispetto al passato.

 SCOPRI LE MIGLIORI SMART TV PER PREZZO  Le migliori Smart TV suddivise per fascia di prezzo

Nello specifico, la fattura elettronica deve soddisfare tutti questi requisiti:

  • Deve essere trasmessa tramite il Sistema di Interscambio (SDI);
  • Deve essere in formato XML;
  • Deve avere una firma elettronica qualificata di chi emette la fattura;
  • Deve riportare il codice identificativo univoco del destinatario della fattura;
  • Deve essere inviata tramite posta elettronica certificata.

Conservazione delle fatture

Le fatture elettroniche possono essere conservate direttamente dal contribuente anche sul proprio pc e non solo in formato xml o pm7. Tra i formati di archiviazione previsti dalla normativa ci sono anche pdf, jpg e txt. In base all’organizzazione della propria contabilità sarà possibile optare per il formato di conservazione delle fatture preferito.

 SCOPRI I MIGLIORI SMARTPHONE PER PREZZO  I migliori smartphone suddivisi per fascia di prezzo

fattura elettronica

Chi deve fare la fattura elettronica

La fatturazione elettronica è obbligatoria per tutte le attività professionali di cessioni di beni e servizi.

Tuttavia, le seguenti categorie di professionisti non sono obbligati a emettere la fattura elettronica:

  • Partite IVA con regime forfettario;
  • Partite IVA nel regime dei minimi o regime di vantaggio;
  • Cessioni di beni e servizi verso non residenti, comunitari ed extra comunitari.

È importante ricordare che i soggetti esclusi dalla emissione della fatturazione elettronica devono comunque attrezzarsi per poterle ricevere. Naturalmente, tutti i professionisti hanno l’obbligo di adeguarsi al più presto alla fatturazione elettronica, visto che nel prossimo futuro diventerà uno standard per tutti.

Come fare la fattura elettronica

Il metodo più facile per creare una fattura elettronica è quello di utilizzare uno strumento semplice, ALL-IN-ONE, magari disponibile anche in mobilità da smartphone e tablet. Fortunatamente sono stati creati strumenti come InfoCert e il sistema di fatturazione elettronica che permettono di adempiere a tutti i vincoli della fatturazione elettronica, dietro un piccolo corrispettivo economico mensile.

Gli strumenti per generare una fattura elettronica come quello di InfoCert Legalinvoice permettono di firmare, inviare, ricevere, gestire e conservare tutte le fatture a norma di legge. Un solo strumento per tutti gli adempimenti. Anche le aziende che utilizzano software gestionali per le fatture possono utilizzare questo strumento, senza nessun costo aggiuntivo per l’integrazione con il proprio software gestionale.

fattura elettronica

InfoCert Legalinvoice è disponibile in versione START, che risponde perfettamente alle esigenze di piccole realtà economiche, come artigiani, commercianti, agricoltori, Partite IVA e Legalinvoice PRO, per grandi aziende e realtà economiche maggiormente strutturate. La scelta di uno o dell’altro prodotto può essere fatta utilizzando un semplice test orientativo, presente all’interno del portale.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©