Segui questi consigli quando usi il phon: non sottovalutare i costi, a fine mese te ne accorgi

Il periodo autunnale e invernale che stiamo trascorrendo non è stato e non sarà di certo facile, da un punto di vista economico ed energetico.

Sappiamo bene infatti quanto tutta l’Europa sia stata recentemente colpita dal caro energia, che ha messo in ginocchio tutta la popolazione con prezzi esorbitanti.

phon 1 vanityfair

Ma quand’è iniziato tutto questo? Più precisamente a seguito dei conflitti scoppiati in Ucraina nei primissimi mesi del 2022, che hanno portato con sé delle ricadute e delle conseguenze non da poco sul piano economico ed energetico per tutto quanto il territorio dell’Unione Europea.

In primis infatti abbiamo assistito ad un aumento mai visto prima d’ora dei costi delle materie prime, che ha portato come ovvia conseguenza un’inflazione generale a livello del settore alimentare, con prodotti che mancavano continuamente o che erano lievitati clamorosamente di prezzo. In seconda battuta abbiamo asssistito anche all’aumento del costo dell’energia, sia essa elettrica che del gas metano. Questo ha portato chiaramente ad un rialzo record dei costi delle bollette mensili come mai s’era visto prima.

Fortunatamente i governi di tutta Europa hanno reagito prontamente a questa situazione, con diversi provvedimenti atti proprio ad aiutare la popolazione che ne aveva (e ne ha tutt’ora) bisogno: nel caso specifico del governo Italiano, ad esempio, abbiamo assistito all’uscita del decreto Aiuti-Bis e decreto Aiuti-Ter, che hanno portato con sé diverse agevolazioni. Basti pensare ad esempio al bonus energia da 150 euro (detraibili direttamente dal costo delle bollette mensili dell’energia), così come anche agevolazioni e detrazioni fiscali di diverso tipo per chiunque fosse intenzionato ad acquistare elettrodomestici di nuova generazione, che consumano meno portano di riflesso ad un notevole risparmio.

Consigli utili

Spesso però questo non è bastato a mitigare la situazione, e quindi sempre più famiglie italiane si trovano in seria difficoltà nel pagamento delle bollette mensili e non riescono il più delle volte ad arrivare a fine mese, soprattutto nei casi in cui siano composte da 5 o più membri e percepiscano un solo reddito all’interno del nucleo. Ecco quindi che oggi abbiamo deciso di fornirvi qualche consiglio in merito all’utilizzo efficace ed intelligente del phon, in modo da risparmiare sulle prossime bollette che arriveranno.

Il primo consiglio che vi diamo è quello di legare la vostra capigliatura, in modo tale da rimuovere più acqua possibile prima dell’asciugatura con il phon: questo ridurrà sensibilmente i tempi di asciugatura, e porterà quindi a un notevole risparmio. Il secondo consiglio è di diminuire la potenza del phon, evitando quindi di utilizzarlo alla sua massima potenza, dal momento che sprecherebbe energia inutilmente.

phon 2 maquantospendi

Ultimo consiglio che vi diamo (non di certo per importanza) è quello di prediligere l’utilizzo della modalità Eco / Ambiente, presente nella maggior parte dei phon moderni. Questa modalità è infatti caratterizzata da consumi notevolmente ridotti, che portano a risparmi considerevoli a lungo termine.