Problemi con il condizionatore, puoi risolvere senza rivolgerti al tecnico: ecco come fare in pochi passaggi

Quando accendi il condizionatore non funziona e non raffredda correttamente casa? Non hai bisogno di chiamare nessun esperto, basta conoscere questi trucchi.

Il condizionatore è uno degli elettrodomestici preferiti che abbiamo in casa, d’estate è una vera grazia contro il caldo torrido. Anche d’inverno si mostra uno strumento ideale per riscaldare piccoli ambienti e mantenere sotto controllo la temperatura in casa.

Donna accende il condizionatore

Questo straordinario elettrodomestico, come tutti gli altri, non dura per sempre purtroppo. Con il passare del tempo possono insorgere problemi nel suo corretto funzionamento. Ciò può essere causato anche da delle nostre mancanze di manutenzione e pulizia del condizionatore.

Queste nostre disattenzioni possono provocare dei danni all’elettrodomestico, ma non per forza irreparabili. Nel caso riscontiamo problemi nel suo utilizzo non c’è bisogno di rivolgere a un tecnico, perché basta davvero poco per sistemarlo.

Problemi con il display e sistema di raffreddamento

I problemi che possono affliggere i condizionatori non sono soltanto di natura meccanica, ma possono essere anche a livello elettronico. Infatti a volte possiamo avere problemi con le componenti elettroniche che si trovano nell’elettrodomestico. Proprio queste componenti ci permettono di accenderlo, spegnerlo, regolare la potenza e la temperatura, impostare un timer e scegliere la modalità di ventilazione delle ventole.

È possibile riscontrare dei problemi con il display del condizionatore. Se il display non si accende, la prima cosa da fare è verificare che il dispositivo sia collegato alla corrente. Se così fosse, una delle possibili cause del mal funzionamento è lo spegnimento del pulsante di accensione che potrebbe essere stato inavvertitamente premuto.

 

Nel caso in cui da entrambi i controlli condizionatore risulti acceso, il guasto potrebbe allora essere nel telecomando che non permette di accendere il display. Per verificare che il danno sia localizzato nel telecomando stesso, possiamo accendere il condizionatore manualmente con il pulsante presente sulla parte frontale dell’unità.

Invece se il vostro condizionatore si accende ma non svolge in maniera adeguata il suo lavoro di raffreddamento. In questo caso il problema risiede probabilmente nei filtri e nella cattiva manutenzione. I filtri vanno puliti due volte l’anno, perché se sono intasati non riescono a far passare l’aria. Di solito si trovano nella parte frontale del condizionatore.

Per risolvere questo problema conviene dare una pulizia adeguata ai filtri. Iniziate prima a smontare dal condizionatore i filtri al suo interno, vi consigliamo di guardare prima il libretto delle istruzioni perché ogni modello può essere differente. Una volta smontati, si devono lavare con una spugna e un detergente apposito agendo sempre con la massima delicatezza per evitare di romperli. Quando saranno lavati e asciutti, andranno montati nuovamente sul supporto.

Altri problemi, ma più tecnici

Prima abbiamo citato due dei problemi più comuni nei condizionatori, questo non vuol dire che non esistono altri e soluzioni per risolverli. Se con il vostro dispositivo avete riscontrato problemi su altri aspetti, verificate se corrispondono con quelli che tra poco riporteremo.

Certe problematiche possono essere causati da dei fattori più tecnici e meccanici, come con i condensatori. Se riscontri dei problemi al condensatore, in questo caso dobbiamo utilizzare il multimetro che ci permette di capire se il problema risiede nel motore. Se il suono emesso è intermittente, allora il condensatore potrebbe essere sporco. Per pulirlo basta alzare il coperchio, eliminare la polvere e ogni detrito dal pezzo e rimontarlo. In caso contrario se il condensatore di spunto è pulito, vuol dire che è rotto e deve essere sostituito.

Un’altra causa del mal funzionamento del condizionatore può essere dovuta alla mancanza di gas al suo interno, ad esempio per colpa di una perdita. Per verificare che la causa sia questa, basta vedere se sulla parete ci sono delle macchie di muffa. Se sono presenti è bene chiamare un esperto.

Se hai un guasto al termostato, il suo mancato funzionamento può portare il blocco dell’accensione del condizionatore. Per ripararlo è sufficiente modificare le impostazioni sul pannello di gestione.