Gas, la guida ufficiale per risparmiare: bolletta dimezzata immediatamente

Sono mesi indubbiamente difficili, dal momento che dovremo affrontare il prossimo periodo autunnale e invernale con un rialzo clamoroso delle bollette dell’energia, sia essa elettrica che del gas a metano.

Tutto questo a causa dei conflitti che si sono verificati in Ucraina a partire dai primi mesi del 2022, e che hanno portato ad una vera e propria crisi energetica, con il costo dell’energia e delle materie prime che è lievitato vistosamente. Secondo alcune analisi recenti, il costo delle bollette sarebbe aumentato di ben il 50% rispetto ai costi delle bollette dell’anno precedente.

gas 1 barazzoni

Nonostante tutti gli aiuti che sono arrivati da parte del governo italiano (come ad esempio il bonus bollette da 150 euro e le agevolazioni fiscali per chiunque acquistasse elettrodomestici di nuova generazione), sempre più famiglie italiane rischiano di andare incontro alla soglia di povertà, dal momento che non riescono più a sorreggere il peso di cifre così alte.

Ecco quindi che quest’oggi vi forniremo alcuni consigli e accorgimenti utili per consumare meno energia possibile, ed evitare così di ricevere bollette salatissime a casa. Senz’ombra di dubbio il riscaldamento rappresenta ad oggi una delle voci principali nei consumi dei mesi autunnali e invernali, e quindi il gas ricopre un’enorme importanza: scopriamo insieme come limitarne l’uso il più possibile.

Partiamo innanzitutto col consigliarvi di impostare una temperatura fissa all’interno del vostro ambiente domestico. Mantenere ad esempio una temperatura che sia costante nel tempo, possibilmente pari a circa 19 gradi centigradi, permette di evitare gli sbalzi termici, che sono quelli maggiormente responsabili degli sprechi d’energia. Non ha senso quindi mantenere temperature alte: ogni grado che aumentiamo oltre i normali e fisiologici 19 gradi centigradi, infatti, porta ad un consumo di gas maggiore del 5%, e questo a lungo andare potrebbe comportare delle bollette davvero salate e ingenti per il consumatore finale.

Altri consigli utili

Cercate inoltre di curare sempre la caldaia, che rappresenta uno degli elettrodomestici più importanti per quanto riguarda il riscaldamento, facendone una manutenzione regolare e precisa ogni anno. Nel caso in cui foste intenzionati ad acquistare una caldaia di ultima generazione, cercate di scegliere un dispositivo alla più alta classe d’efficienza energetica.

Così facendo, infatti, un elettrodomestico di classe A+++ (ad esempio) consumerà sensibilmente di meno rispetto ad un corrispettivo in classe C, e questo si rifletterà su un risparmio considerevole nelle bollette mensili del gas.

gas 2 wired

Infine l’ultimo consiglio che vi diamo è quello di preferire le valvole termostatiche, in quanto esse permettono di regolare in maniera efficiente ed intelligente il consumo d’acqua calda all’interno dei caloriferi di casa, portando ad una diminuzione fino al 15% delle spese dell’impianto.