Addio termosifoni, se installi questa cosa non paghi più il gas: ti salva la bolletta

Il riscaldamento è senz’ombra di dubbio uno degli aspetti su cui gravano maggiormente i mesi autunnali e invernali. A rendere ancor più difficoltosa la situazione, poi, si aggiunge il rincaro dell’energia che ha recentemente colpito tutta l’Unione Europea, a causa dei continui conflitti che stanno perpetuando dai primi mesi del 2022 in Ucraina, e che hanno portato a un rialzo clamoroso delle bollette mensili, sia per quanto riguarda l’energia elettrica che del gas a metano.

Il governo italiano non si è di certo tenuto con le mani in mano, e fortunatamente ha già avviato alcuni provvedimenti in merito, quali ad esempio l’introduzione di un bonus elettricità da 150 euro (da scalare direttamente sul pagamento delle bollette mensili), così come anche agevolazioni fiscali per tutti coloro che fossero interessati ad acquistare un elettrodomestico di ultima generazione.

termosifone 2 svai

L’impianto di riscaldamento e i termosifoni sono sicuramente quelli che consumano di più nel corso di questi mesi: vediamo quindi come risolvere questa problematica in modo semplice e intelligente. Una delle alternative principali ai classici sistemi di riscaldamento è indubbiamente rappresentato dal camino, grazie anche soprattutto alle ultime agevolazioni fiscali attualmente in vigore.

Grazie all’utilizzo della legna, esso rappresenta infatti un’ottima fonte di risparmio energetico, andando così ad utilizzare meno energia elettrica e gas a metano per il riscaldamento tradizionale. Oltre a questo c’è da considerare anche il lato estetico, dal momento che il cammino aggiunge indubbiamente un punto in più ad un’abitazione, rendendo ancor più accogliente e caldo l’ambiente circostante.

Per quanto riguarda le agevolazioni fiscali utilizzabili per l’installazione di un camino, esse sono usufruibili a patto che esso comporti la sostituzione (totale o eventualmente parziale) del generatore di calore, andando a escludere la semplice integrazione all’interno dell’impianto domestico.

Le alternative possibili

In alternativa, è possibile usufruire dell’agevolazione fiscale per la sua installazione se comporta la realizzazione di opere in muratura che vengono annoverate sottoforma di manutenzione straordinaria, come ad esempio la costruzione della canna fumaria adibita per il camino, o eventualmente il rifacimento della canna andando a modificare i caratteri che già esistevano in precedenza.

In entrambi i casi, il rimborso Irpef è pari a ben il 50% della spesa totale sostenuta da parte del consumatore, anche per tutto quel che riguarda la progettazione e le pratiche edilizie a esso annesse.

camino 2 planetcasa

Nel caso in cui poi si volesse sostituire la caldaia con un impianto più efficiente, si potrà avere la possibilià di usufruire anche dell’agevolazione del Conto Termico, dove invece sarà previsto un rimborso che arriverà addirittura al 65%.