Caro energetico, la svolta inattesa è una manna dal cielo: in questo Paese non spendi più un euro

Milioni e milioni di italiani dovranno fare i conti con bollette mensili davvero salate, a causa dei recenti conflitti verificatisi in Ucraina che hanno portato ad un clamoroso aumento dell’energia, e un aumento delle materie prime per la guerra.

Secondo alcuni studi recenti, in particolare, si sarebbero verificati degli aumenti pari al 55% per la luce e di più del 90% per il gas, rispetto all’anno precedente.

caro 1 ravennanews

Il governo italiano fortunatamente non si è tenuto con le mani, e ha prontamente provveduto ad emanare diversi decreti (come ad esempio l’Aiuti-Ter e l’Aiuti-Bis), che comprendono un bonus per il pagamento delle bollette, oltre che agevolazioni fiscali per l’acquisto di elettrodomestici di nuova generazione entro la fine dell’anno corrente.

Nonostante questo, però, sempre più famiglie rischiano di andare incontro alla soglia di povertà, dal momento che il pagamento delle bollette dell’energia elettrica e del gas è diventato ormai insostenibile e non alla portata di tutti.

In Germania, fortuna loro, la situazione è completamente diversa e ribaltata, in quanto sarà la prima nazione in cui le bollette dell’energia, nel mese di dicembre, potrebbero essere completamente gratuite per tutte le famiglie, nonchè per le piccole e medie imprese.

Il piano della Germania

La nazione tedesca ha infatti recentemente presentato un piano da ben 200 miliardi di euro, volto a dare un sostanziale aiuto ai cittadini più bisognosi, in modo da fronteggiare sapientemente il rincaro dell’energia che sta vessando tutta l’Unione Europea.

Ad avanzare la proposta in questione in Germania è stato il cancelliere tedesco Olaf Scholz, e lo stato in particolare agirebbe secondo due fasi distinte tra loro: la prima fase intesserebbe il pagamento relativo alla prima rata di dicembre, per quanto riguarda i cittadini privati e le pubbliche imprese. La seconda fase, invece, nel periodo compreso a cavallo tra marzo 2023 e aprile 2024, comprenderebbe i fondi che saranno versati dalla capitale nei confronti delle centrali elettriche della Germania, in modo tale da abbassare i prezzi dell’energia, secondo quanto già visto in altri paesi dell’Unione Europea come ad esempio la Spagna e la stessa Italia. In base a quanto dichiarato dagli esperti, questo provvedimento avrà un costo pari all’incirca 90 miliardi di euro.

caro 2 Confartigianato

Non ci resta a questo punto che attendere quali saranno i nuovi aggiornamenti in merito da parte delle altre nazioni europee nei confronti del rincaro energia e vedere quali saranno i relativi provvedimenti, che siamo certi non tarderanno a venire nel corso delle prossime settimane o mesi.