Bancomat, non ritirare più il venerdì: rischi di perdere tutto

Quando ritiriamo siamo più a rischio di cadere in truffe, soprattutto in questo giorno della settimana. Perché il venerdì c’è più il rischio di essere truffati? Scopri come evitarlo.

I bancomat ormai sono al centro dell’attenzione di tutti. Il fisco è sempre più spinto a limitarne l’uso per evitare che il prelievo dei soldi finisca per favorire l’evasione fiscale.

carta di credito bloccata al bancomat

Il fisco non è l’unico a voler limitarne l’utilizzo. Anche le stesse banche vogliono ridurre il numero dei sportelli automatici. Visto che le operazioni digitali crescono sempre più, il mantenimento dei bancomat è diventato un costo poco proficuo per le banche.

Gli sportelli automatici diventano sempre meno usati dai cittadini, ma c’è comunque ancora chi ha bisogno di questo servizio. Proprio queste persone in questo periodo sono a più rischio, sono diventati facili vittime per i truffatori specializzati nel rubare denaro dai conti bancari tramite i bancomat.

Attenzione quando ritiri in questo giorno

Gli sportelli automatici per i professionisti della truffa sono un facile strumento da oltrepassare. Grazie a all’utilizzo di uno skimmer apposito, riescono a clonare le nostre carte di credito quando le inseriamo nel Bancomat.

Nonostante molti di noi fanno sempre utilizzo degli sportelli automatici, a volte abbiamo la stretta necessità di avere i soldi liquidi alla mano, soprattutto a chi è poco pratico con il digitale. Ma quando ci tocca ritirare dobbiamo stare attenti a possibili truffe che si nascondono attorno ai ATM.

persona che inserisce carta di credito al bancomat

Anche la polizia ci avverte che possiamo rischiare delle truffe quando ritiriamo. In particolare ci sono dei giorni della settimana in cui prelevare può essere più rischioso rispetto ad altri giorni. Il giorno più pericoloso della settimana secondo le autorità di polizia è il venerdì.

Vi chiedete perché proprio il venerdì? Niente superstizioni correlate. Il motivo è perché quando ritiriamo in questo giorno, se la nostra carta viene bloccata dallo sportello o viene clonata in quel momento, non possiamo rivolgerci alla nostra banca per ricevere assistenza fino al lunedì mattina della settimana dopo.

Un ulteriore rischiò si aggiunge al fatto che molti utenti in possesso di conti correnti sono soliti prelevare il venerdì, in vista delle spese in contanti che andranno ad effettuare nel corso del weekend imminente. Per tale ragione, vi consigliamo per evitare eventuali truffe di effettuare spesso un estratto conto della propria carta di credito, andando a segnalare subito alla propria banca in caso di movimenti strani o sospetti, così da bloccarla nell’immediato.

Come anticipato precedentemente, la clonazione della carta avviene grazie a uno strumento denominato Skimmer. Sarebbe una finta fessura montata sopra lo sportello automatico. La vittima quando si reca al bancomat passerà la carta di credito prima all’interno dello skimmer. Ciò permetterà al truffatore di leggere tutti i dati della propria carta di credito. A questo punto, con tutti i dati in possesso, potrà fare qualsiasi acquisto senza problemi, sia in dei negozi fisici che online.

Se siamo vittime di queste truffe, è necessario andare dalle forze di polizia a denunciare l’accaduto. Dopo aver denunciato la truffa, dovremo chiamare la nostra banca per bloccare tempestivamente la carta di credito, per bloccare l’uso della conto corrente ed evitare ulteriori transazioni indesiderate.