Lavatrice, questa funzione non la conosci sicuramente: finalmente il consumo va a zero

Cerchi un modo di lavare i tuoi panni senza far impennare i consumi? Esiste un metodo che ti permetterà di usare la tua lavatrice a zero costi.

Uno dei più grandi compiti degli italiani in questi mesi è riuscire a ridurre i propri consumi energetici per non far schizzare alle stelle il prezzo delle bollette. Sempre più persone guardano i consumi dei propri elettrodomestici per non sforare a fine mese.

Donna guarda sconvolta la lettera delle bollette, una mano tiene le banconote, una lavatrice con sportello aperto

L’utilizzo quotidiano dei nostri elettrodomestici impatto fortemente sul costo della correte elettrica. Limitarne l’uso eccesivo è una buona strategia per risparmiare non sempre basta.

Esistono dei metodi alternativi per ridurre i propri consumi. Oggi parleremo come ridurre il consumo della lavatrice grazie a una sua funzione speciale.

Chi consuma di più in casa

Spesso pensiamo che il frigorifero e il forno siano gli elettrodomestici in casa che consumano più energia. È vero che nel complesso consumano di più perché sono i più utilizzati nell’arco della nostra una giornata, ma quando sono in funzione consumano meno rispetto ad altri elettrodomestici.

Infatti, L’apparecchio che consuma più energia elettrica è il condizionatore, la lavastoviglie e l’asciugacapelli. Con il forno acceso, il phon e la lavastoviglie accesi si rischia che la bolletta della luce subisca un’impennata vertiginosa.

lavatrice in funzione vista da dentro il cestello

Una lavatrice di classe A può consumare circa 250 kilowatt in un anno ed il consumo elettrico può essere trasformato in euro. Basta moltiplicare il totale dell’energia elettrica consumata per il prezzo del kilowatt in bolletta energia elettrica.

Come risparmiare con la lavatrice? Molti si stanno domandando se abbandonare la lavatrice per risparmiare sulla bolletta energia elettrica.

Lavatrice a zero consumi

Ricorrendo al vecchio metodo delle lavandaie, è possibile lavare il bucato senza consumare un centesimo, ovvero lavare a mano. Di certo non vi stiamo dicendo di prendere la vostra cesta dei panni e andare verso la sorgete d’acqua più vicina, perché rischiamo di inquinare l’acqua con i detersivi e i nostri vestiti composti di microplastiche.

In commercio esistono diverse lavatrici che possono essere utilizzate senza ricorrere all’utilizzo dell’energia elettrica. Basta utilizzare la manovella per lavare i capi di abbigliamento o il bucato con la lavatrice.

Cosa sono le lavatrici con la manovella? Si tratta di recipienti in cui si inseriscono i capi e un po’ di acqua per lavarli. Per farle funzionare basta girare la manovella o azionare il pedale. Alla fine del risciacquo saremo in grado di avere capi puliti e lavati.

È possibile risparmiare con la lavatrice senza energia elettrica, ma il numero di capi che può essere lavato è limitato ad un massimo di quattro indumenti. Questa tipologia di lavatrice è adatta ai single ed ai nuclei familiari che hanno pochi indumenti da lavare.