Forno, è lui quello che ti distrugge in bolletta: da domani usa il trucco dei tecnici | Il portafoglio non soffrirà più

Vuoi utilizzare il forno quando cucini ma temi che si alzi il costo delle bollette? Se lo utilizzi in questo modo risparmierai notevolmente sui tuoi consumi.

Sappiamo tutti che il forno è uno tra gli elettrodomestici più energivori che abbiamo in casa. Quando lo si accende il contatore collegato alla fornitura dell’energia elettrica inizia a girare.

donna inforna pizza nel forno elletrico

Staccare la spina al forno non è certo la soluzione per risparmiare sulle bollette, ovviamente non è l’unico elettrodomestico che ha un forte impatto sui consumi. Rinunciare a utilizzare un elettrodomestico del genere ci priva di cucinare molti dei nostri piatti preferiti.

Quando in cucina utilizziamo il forno possiamo adoperare delle accortezze che ci permettono diminuire il suo l’impatto energetico. Prima di vedere come ridurre i consumi, vediamo assieme quanto effettivamente consuma questo elettrodomestico.

Quanto consuma il forno

Parliamo sempre di quanto il forno elettrico influisce sul costo delle nostre bollette, ma quanto realmente consuma in numeri? Proviamo a prendere in considerazione il consumo effettuato in mezz’ora di accessione.

il costo del forno elettrico che è acceso giusto per 30 minuti dipende da 3 fattori. Ovverosia dalla potenza dell’elettrodomestico, dalla sua capienza ed anche, in certi casi, dalla tariffa che è applicata dal proprio gestore di energia elettrica.

forno con sportello aperto

Al riguardo c’è da dire che più potente è il fornetto maggiori saranno i consumi di elettricità. Allo stesso modo, tenderanno a salire all’aumentare della capienza del forno. In quanto ci vorrà più tempo al fine di ottenere un calore uniforme al suo interno alla temperatura impostata e desiderata.

Detto questo, in linea di massima, su quanto consuma mezz’ora di forno, si può affermare che la spesa è praticamente sempre inferiore a 1 euro. Anche quando il fornetto non è quello di ultima generazione e, quindi, non è ad elevata efficienza energetica.

Come ridurre i consumi del forno

Su come abbassare la bolletta della luce quando si utilizza il fornetto elettrico, anche per poco tempo e quindi giusto per mezz’ora, questo è possibile facendo due possibili scelte.

Utilizzando un forno ad alta efficienza energetica, magari acquistandolo appositamente, in quanto con quel tipo di elettrodomestico i consumi di elettricità sono più che dimezzati rispetto ai vecchi modelli elettrici.

Inoltre, se si ha un contratto della luce a tariffa multioraria, allora sarà più conveniente accendere il forno al di fuori della cosiddetta fascia oraria di punta. Che è quella che va dalle ore 8 del mattino e fino alle ore 19 della sera.

Un’altra accortezza che possiamo applicare è quando utilizziamo il forno elettrico non è necessario usare la fase di preriscaldamento. Nonché evitando di aprire continuamente lo sportello del forno e pure preferendo, sempre quando è possibile, la cottura in modalità ventilata rispetto a quella statica. Questo ci permette di abbassare ulteriormente il consumo e risparmiare sulle bollette.