Cellulare in carica sul comodino, non mettercelo mai più: stai rischiando questo

Dormire con il telefono vicino è una brutta abitudine che fa male alla tua salute, scopri come può provocarti disturbi nel sonno e insonnia.

Quando lasciamo il telefono in carica sul comodino questo può disturbare il nostro regolare ritmo del sonno. I disturbi che provoca sono l’insonnia o destabilizzare il nostro metabolismo.

telefono in carica sul comodino mentre un uomo dorme nel letto

Se ti stai preparando per metterti a letto e stai scegliendo portare con te il tuo smartphone, magari per metterlo sotto carica, dovresti optare per lasciarlo in un’altra stanza, in particolare se la presa della corrente a cui attaccheresti il telefono è molto vicina al tuo letto.

Questi disturbi del sonno sono ricollegabili anche alla presenza del nostro telefono nei paraggi. Specificamente sono le onde elettromagnetiche e la luci blu emesse dal cellulare a danneggiare il nostro sonno, vediamo meglio insieme il perché di questi effetti.

Perché allontanare il telefono dal letto

Il problema con l’uso dello smartphone è che la luce blu emessa influenza in modo negativo la produzione di melatonina del tuo corpo. Oltre ad essere un naturale antiossidante, la melatonina aiuta a regolare e a bruciare alcuni tipi di grasso corporeo e a regolare i ritmi del sonno. Una disfunzione nella produzione di questa molecola ha quindi ripercussioni serie nel benessere generale del tuo corpo.

Al contempo, il tuo cellulare produce di campi elettromagnetici quando è accesso. Se in media uno smartphone produce 2,3 milligauss (mG), mentre è in carica sale a 3,4 mG. Per nostra fortuna, all’aumentare della distanza diminuisce il valore, e quindi ci permette di posizionare in modo strategico il cellulare sotto carica. I campi elettromagnetici influiscono negativamente sul tuo metabolismo.

Donna nel letto non riesce a dormire mentre l'uomo dietro di lei si

Dormire in un ambiente completamente al buio e con una bassa frequenza elettromagnetica, permette di avere un regolare ritmo del sonno ed evita l’insorgenza di disturbi come insonnia, diabete e obesità.

Uno studio pubblicato sulla rivista Polse One, conferma questi assunti sulla luce blu dei dispositivi: “apparentemente interferirebbe direttamente con il metabolismo del glucosio e la sonnolenza in generale negli adulti”.

La qualità del nostro sonno non è attribuibile solo al nostro telefono, la verità è che il regolare ritmo del sonno dipende da moltissimi fattori, anche sulla tua salute mentale. Dormire male potrebbe causare nervosismo, ansia e acuire la depressione.

Questo però non esclude la possibilità di allontanare il telefono da noi quando siamo nel letto, aiutando anche noi a prendere sonno prima senza distrazioni dalle notifiche che ci arrivano. Prenderti cura di questo aspetto della tua vita è fondamentale per essere produttivo ed evitare di rendere difficile il risveglio la mattina.