Caricabatteria, non lasciarlo mai così: rischi la vita

Staccate sempre la spina! Non dimenticate mai di togliere la presa ai ciabatterie, non solo perché è conveniente per il tuo portafoglio, ma soprattutto per la tua vita.

Quante volte per pigrizia non stacchiamo la spina al caricabatterie, spesso ci dimentichiamo a farlo. Molti non la staccano perché pensano che effettivamente poi gli servirà nuovamente. Questa brutta abitudine non è molto conveniente portala avanti, non solo perché il caricabatterie continua a consumare corrente, ma c’è il rischio che prenda fuoco.

telefono in carica

Infatti il caricabatterie anche quando non è attaccato al nostro dispositivo, se attaccato alla presa, continua a utilizzare la corrente. La corrente elettrica se è instabile può far partire qualche scintilla, in vicinanza di materiali infiammabili c’è il rischio che parte il fuoco.

Ciò avviene se i nostri caricabatterie sono malfunzionanti per difetti di fabbricazione o se il filo ha la guaina isolante consumata. Questi sono fattori che aumentano le probabilità la nascita di un incendio.

Spesso capitano dei incendi provocati da caricabatterie difettosi o in cattive condizioni. Infatti oggi parliamo dell’ultimo incendio avvenuto in Spagna per questa brutta abitudine di lasciare attaccati i ciabatterie.

Disavventura spagnola

Questa brutta disavventura è capitato a uno sfortunato spagnolo. L’incidente è avvenuto a Parquesol della città di Valladolid (nella regione centro-settentrionale spagnola di Castilla y Leon) dopo che i vigili del fuoco erano stati chiamati come un enorme pennacchio di fumo che aveva invaso il cortile e le scale del condominio.

I media locali riferiscono che 15 pompieri sono entrati nell’edificio e sono saliti fino al quarto piano dove hanno trovato un materasso in fiamme.

materasso che a preso a fuoco per il caricabatterie lasciato attacato alla presa

Il capo dei vigili del fuoco, ha detto ai giornalisti: “Il materasso è bruciato dopo che un caricabatterie del telefono cellulare ha iniziato a prendere fuoco quando era sul letto”.

Secondo fonti ufficiali, nessuno è rimasto ferito nell’incendio e si è spento in un’ora ma i vigili del fuoco hanno postato le foto dei danni causati dal caricatore, la cui marca non è stata segnalata. I media locali riferiscono che esiste il rischio di incendio non solo per l’accumulo di calore ma anche per i cortocircuiti.

Secondo i rapporti, i caricatori non ufficiali che non hanno le adeguate garanzie di sicurezza hanno più probabilità di causare incendi. Un evento certo non frequente, ma che pone l’accento sui rischi di lasciare gli smartphone in carica su letti e divani, e soprattutto di lasciare i caricabatterie attaccati alle prese senza dispositivo collegato.