Elettrodomestici, non potrai più usarli: è tutta colpa loro

Come ormai ben saprete, ci troviamo di fronte mesi e mesi di rincaro dell’energia, con le bollette del gas che tenderanno sempre più ad aumentare nel corso dei prossimi mesi a venire. 

A quanto pare, stando alle ultime dichiarazioni, non avremo la possibilità di tenere accese contemporaneamente lavatrice e lavastoviglie. Bisognerà porre attenzione anche all’uso in contemporanea degli altri elettrodomestici, quali ad esempio le stufe elettriche, i ferri da stiro e i phon. Questo sarà pressochè obbligatorio soprattutto durante le ore di picco, dove si concentrerà la spesa energetica di gran parte degli utenti in Italia.

elettro 1

Manca ormai poco alla presentazione del piano energetico da parte della Commissione Europea, in modo tale da portare a una riduzione del 5% nelle fasce d’orario principali, evitando di utilizzare in contemporanea elettrodomestici come televisione, lavatrici e via dicendo. La strategia messa in atto dalla bozza del regolamento europeo è quella di operare facendo uso dei contatori intelligenti.

Di cosa si tratta? Essi rappresentano un mezzo attraverso cui i principali distributori di energia sono in grado di ridurre, comodamente da remoto, la potenza dei contatori dei clienti privati, soprattutto nelle ore di picco massimo. Ipotizzando ad esempio che una famiglia abbia un contratto pari a 3.3 kilowattora erogati, nel corso di determinate ore potrebbero essere abbassati a 2.5 kilowattora, salvaguardando lo spreco d’energia.

Questo porterebbe appunto all’impossibilità di tenere accesi due elettrodomestici di grandi dimensioni, come la lavastoviglie e il forno elettrico, mentre altri come il frigorifero devono necessariamente funzionare in modo continuativo, per non incorrere nel rischio di rovinare i propri alimenti.

Ricordiamo infatti che un forno elettrico impiega dai 1500 ai 2000 watt, a differenza della lavatrice, che raggiunge picchi di 2100 watt e infine lo scaldabagno, “fermo” a soli 1200 watt.

Come funzionano i contatori intelligenti

I contatori intelligenti sono di solito installati esclusivamente nelle case di recente costruzione, e consentono la completa gestione dell’erogazione da parte dell’ente distributore da remoto, sia per quanto riguarda l’energia elettrica, gas e infine acqua.

Le ore che sono più indicate per il razionamento dei consumi da parte dei contatori intelligenti saranno presumibilmente nell’arco compreso tra le 8 di mattino e le 19 di sera, impedendo l’utilizzo di più elettrodomestici in contemporanea.

elettro 2

Chiaramente il taglio al consumo energetico non è riferito alle macchine salva-vita, che vengono escluse totalmente da questo conteggio, ma è limitato solo agli elettrodomestici d’uso quotidiano. Non ci resta dunque che attendere con impazienza aggiornamenti sulla regolamentazione europea, che siamo certi non tarderanno a venire nel corso dei prossimi giorni o settimane a venire.