Telefono rubato, addio ai furti: da oggi ti basta fare così

Hai perso il telefono o te l’hanno rubato? Con lui se ne è andata anche una parte di te? Esistono dei semplici passaggi da attuare per ritrovare il cellulare senza chiamare le autorità.

Ormai se il nostro telefono viene perduto o rubato è come se avessimo perso una parte di noi. Al suo interno abbiamo tutto, dai profili social ai documenti importanti di lavoro.

Uomo ruba il telefono dalla borsa della donna

I dati presenti sul nostro smartphone sono fondamentali per noi, se finiscono nelle mani sbagliate è un grande rischio. Riuscire a bloccare teppisticamente il cellulare è importante per la sicurezza dei nostri dati personali.

Per fortuna come per i computer, sono entrambi strumenti tecnologici avanzati, per cui non è nemmeno difficile trovare un telefono e localizzarlo.

Quindi, come si fa a trovare un telefono rubato? Carabinieri potrebbero aiutarci a trovare e rintracciare un cellulare, ma anche da soli ci possiamo riuscire. In questa mini guida vedremo assieme come rintracciare uno smartphone rubato, spento  e senza GPS, in maniera totalmente gratuita e senza troppi rischi.

Bloccare il telefono

Per poter bloccare uno smartphone esso dovrà essere acceso ed avere la posizione attiva, nonché la localizzazione. Con il servizio “trova il mio cellulare” presente in tutti i dispositivi, sia Android che iPhone, è possibile procedere da remoto.

Per quanto riguarda i telefoni con sistema Android, basterà andare sulla pagina di Android dedicata e accedere con Google. Dopodiché si potrà cliccare sul telefono smarrito o rubato e procedere con l’operazione.

Telefono sullo schermo mostra che è stato bloccato

Seguendo la procedura si vedrà lo smartphone localizzato su una mappa e in quel caso si potrà anche bloccare o addirittura resettare.

Invece se si ha un iPhone, sarà necessario aprire l’applicazione chiamata “trova il mio iPhone”. In questa sezione si potrà selezionare il dispositivo interessato e vedere dove è localizzato.

Anche in questo caso bisogna scegliere se bloccarlo o impostare la modalità “cellulare smarrito” seguendo le istruzioni che sono mostrate sullo schermo passo dopo passo. Sono questi i due modi più efficaci per bloccare un telefono rubato.

Telefono rubato, cosa fare?

Come detto precedentemente, per localizzare il nostro telefono occorre utilizzare il servizio “trova il tuo telefono”. Si tratterebbe di un servizio pensato da Google per localizzare il cellulare, soprattutto quando è stato rubato. Questo servizio è offerto totalmente gratuito sia per iPhone che per Android.

Esiste un metodo per far squillare lo smartphone perduto, anche se è in modalità silenzioso, grazie alla funzione “trova un dispositivo smarrito”.

Quando siamo certi che è stato rubato, cosa dobbiamo fare? Dopo aver localizzato il dispositivo mobile e poi bloccato, occorre fare una denuncia alle autorità competenti che aiuteranno a trovare il ladro. Quindi, sarebbe opportuno fare il primo passo localizzando il cellulare con queste soluzioni e magari bloccarlo per poi avvisare i Carabinieri che faranno il resto del lavoro.